Greenstyle Gatto norvegese delle foreste: carattere, peso, prezzo

Gatto norvegese delle foreste: carattere, peso, prezzo

Gatto norvegese delle foreste: carattere, peso, prezzo

Fonte immagine: Pixabay

Dall’indole tranquilla e pacifica, il gatto norvegese è l’emblema del relax e della tranquillità, grazie al suo carattere fortemente serafico. Non solo perché il felino possiede una buona prestanza fisica, data da un formato importante e dall’aspettato affascinante, ma anche poiché è un compagno di vita che lascerà un ricordo indelebile. Amante della vita all’aria aperta, è un amico che adora scoprire gli spazi del giardino, ma sempre sotto l’occhio attento del proprietario con cui preferisce acciambellarsi sul divano.

Origini

Noto anche come Norsk Skaukatt o Gatto delle foreste del Nord, il felino possiede natali antichi: pare fosse molto amato anche dai vichinghi che lo consideravano un animale sacro, lo trasportavano durante i loro viaggi in mare perché in grado di salvarli dalla presenza dei topi. Ma le sue origini sono legate anche a una serie di leggende nordiche, pare che il gatto discenda dagli elfi delle foreste: Freyja, dea dell’amore e della fertilità, in viaggio sopra un carro trainato da due grossi gatti dal pelo lungo vagava alla ricerca del suo amato consorte Óðr. Lo stesso Thor è associato alla figura del gatto norvegese: durante una prova di forza gli fu imposto di sollevare un felino dal peso importante. Il primo a parlare del micio fu il sacerdote e naturalista danese Peter Clausson Friis che, nel 1599, studiava le razze di gatti nordici, successivamente trovò posto in canti e illustrazioni ma venne riconosciuto dal FIFE solo nel 1977, dopo diversi incroci con il gatto comune e la nascita di diversi allevamenti a tema.

Caratteristiche

Gatto Norvegese

Tipico delle aree nordiche, è un gatto robusto e temprato dalle basse temperature: fisicamente appare grande e possente con ossa forti, corpo lungo, pelo folto e lanoso, quindi zampe resistenti e leggermente palmate e petto ampio. Il pelo cambia in base alla stagione e risulta idrorepellente in superficie, condizione che ne permette un’asciugatura veloce, il colore vira dal rosso all’argento, dal nero al marrone e occasionalmente al bianco. Le orecchie terminano con un ciuffo mentre gli occhi possiedono una colorazione che spazia dal verde, verde-oro e all’oro, mentre gli esemplari a pelo bianco vantano una tonalità blu. Fisicamente ricorda un Maine Coon, con cui condivide diverse similitudini, ma a caratterizzarlo è un peso importante che raggiunge gli otto chili per i maschi ed i cinque per le femmine. L’aspettativa di vita è buona, perché può giungere serenamente fino ai sedici anni di età: la maturazione è molto lenta mentre i piccoli possono arrivare ai sei mesi di età senza sviluppare i peli di protezione.

Comportamento

Autonomo e indipendente, è un felino calmo e pacifico, dalla spiccata intelligenza che ama interagire e giocare: per questo è bene fornirgli giochi, tiragraffi e la possibilità di correre in giardino, ma sempre sotto l’occhio vigile dell’amico umano. I cuccioli sono allegri e vivaci ma crescendo risultano più calmi e silenziosi, non amano imposizioni e ordini ma l’incredibile intelligenza permette loro di comprendere le varie situazioni. Fedeli e adattabili, sono perfetti per la convivenza con altri animali, quindi con i bambini con cui adorano giocare: preferiscono una vita attiva e possiedono una vera passione per l’acqua e per la caccia, tendono a legarsi particolarmente a un membro della famiglia.

Allevamento e costi

Gatto Norvegese

La cura è semplice basta spazzolarlo e garantirgli un’alimentazione adeguata al peso, ma priva di riso, verso il quale ha sviluppato una forma allergica. L’acquisto consigliato è quello in allevamento certificato, così da ricevere tutta la documentazione con pedigree, mentre il prezzo può variare dai 700 ai 1.000 euro.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Guida per la cura del gatto in estate
Animali

Come prendersi cura del gatto in estate? Significa non solo proteggerlo da parassiti esterni, ma anche dal caldo e dai colpi di calore. Ecco cosa fare.