• GreenStyle
  • Pets
  • Gatto Europeo: colori, carattere, consigli per la cura

Gatto Europeo: colori, carattere, consigli per la cura

Gatto Europeo: colori, carattere, consigli per la cura

Fonte immagine: Pexels

Il gatto europeo è sicuramente il più diffuso in tutto il mondo: ecco i colori, il carattere e tutti i consigli per la sua più corretta cura.

Il gatto europeo, o gatto celtico dal pelo corto, è il più diffuso e comune, anche perché può vantare una conformazione fisica normale che lo rende il felino più amato e presente in casa. Nonostante le premesse, il micio vanta una discendenza di alto livello: nientemeno che l’antico Egitto, ovvero proprio quella tipologia di gatto tanto amato e venerato anche dai faraoni. Giunto tra le piramidi direttamente dall’Africa settentrionale, successivamente ha raggiunto l’Europa attraverso le navi dei mercanti e dei soldati, perché utilissimi a cacciare i topi nelle stive, ma anche come merce di scambio perché esotica per quei tempi. La sua predisposizione alla caccia ne ha permesso una diffusione veloce in tutta l’Europa e nel resto del mondo, non solo per questa sua caratteristica ma anche anche per l’indole affettuosa e la capacità di adattarsi ovunque.

I colori più diffusi

Gatto

Registrato ufficialmente nel FIFé sin dal 1982, questo simpatico gatto può vantare una serie di varietà all’interno della razza, frutto di incroci tra gatti domestici e gatti randagi. Le più note sono gatto europeo bianco, unicolore, smoke, a squama di tartaruga, gatto europeo tigrato o tabby o gatto soriano, silver, bicolore, van, arlecchino e il più comune arancione. Ma il più diffuso è quello tigrato grigio, con striature nere su mantello marrone o beige, quindi con un’evidente “M” sulla fronte frutto sempre della disposizione striature.

Corporatura e caratteristiche

Nonostante venga identificato con la nome di gatto comune, in realtà è un animale dal fascino intrigante ed evidente, con una corporatura robusta e muscoli ben sviluppati. Il petto e la testa sono larghi con viso tondo, occhi rotondi e orecchie tondeggianti a punta; anche le zampe risultano forti, con coda spessa e mantello corto con colorazione varia come già specificato. Accanto agli occhi è presente una marcatura cromatica che ricorda una maschera, tipica della razza, come l’effetto tigrato che è sempre presente, con intensità differente in base al colore.

Carattere

Gatto

Dall’indole particolarmente intelligente, il gatto europeo vanta un carattere molto allegro, giocoso, sensibile, curioso, adattabile e con un forte istinto predatorio. Riceve istruzioni in merito dalla madre, sin dalla nascita, una caratteristica impressa nel suo DNA che emerge anche se la convivenza è minima, una particolarità che lo spinge a mostrare interesse verso il mondo e le prede.

È un animale docile e affabile, amante del gioco e degli stimoli ludici, che stabilisce una buona confidenza con l’uomo, ma è in grado di convivere anche con gli altri animali della casa. Ama le passeggiate all’aria aperta, sempre monitorato dal proprietario, ma preferisce accoccolarsi con i membri della sua famiglia perché detesta la solitudine.

Cure

Non richiede cure specifiche, a parte un pasto giornaliero bilanciato ed equilibrato e dell’acqua fresca, affiancati da controlli e visite mediche di routine. Il pelo va spazzolato almeno una volta alla settimana, con maggiore cura durante il periodo della muta.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta