Gatto congelato viene salvato per miracolo

Gatto congelato viene salvato per miracolo

Fonte immagine: Pexels

Un gatto è stato rinvenuto completamente congelato, i veterinari riescono miracolosamente a salvargli la vita: succede negli Stati Uniti.

Le temperature polari che hanno colpito gli Stati Uniti continuano a minacciare la sopravvivenza degli animali, soprattutto cani e gatti abituati a vivere all’aperto. L’ultimo caso è accaduto di recente a Kalispell, in Montana, dove una gattina è stata rinvenuta completamente congelata nella neve. Un’ipotermia talmente grave da indurre il quadrupede in una sorta di coma, trattata miracolosamente dagli esperti veterinari che se ne sono presi cura.

Fluffy, questo il nome della gattina, è solita aggirarsi all’esterno della propria abitazione, dove può approfittare di numerosi ripari. Con il recente freddo artico, dovuto al Polar Vortex, la gattina è però rimasta intrappolata nella neve. Quando i proprietari l’hanno rinvenuta, la gatta era completamente ricoperta di palline congelate di neve e, soprattutto, si trovava in uno stato di incoscienza, un vero e proprio coma.

Trasportata immediatamente all’Animal Clinic di Kalispell, così come spiega il Time, i veterinari hanno tentato diversi trattamenti per riportare la sua temperatura a livelli normali. Dopo aver provato con acqua calda, asciugamani riscaldati, phon e molto altro, l’animale ha iniziato lentamente a riscaldarsi, riprendendo conoscenza. Così ha spiegato Marc Elie, veterinario presso il BluePearl Pet Hospital di Southfield, nel Michigan:

Quel che accade è che il sistema nervoso centrale comincia a rallentare, inducendo nell’animale una sorta di coma. Finché l’animale non riporta severe ferite, come le piaghe da congelamento, ha molte possibilità di sopravvivere.

Fortunatamente l’esemplare protagonista di questa vicenda si è rimesso completamente, tornando alla consueta forma. Oggi, sempre come riferisce il Time, vive esclusivamente in casa. Gli esperti, infatti, consigliano a tutti i proprietari di animali di mantenerli all’interno delle abitazioni durante la stagione più fredda, poiché non sempre il loro manto è in grado di garantire una temperatura corporea sufficiente.

Fonte: Time

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta