Gatti, un aiuto fondamentale per sentirsi meno soli

Gatti, un aiuto fondamentale per sentirsi meno soli

Fonte immagine: Unsplash

I gatti domestici sono amici importanti, la loro presenza permette di vivere la solitudine con maggiore serenità e combatte stress e ansia.

I gatti vincono la sfida tutta inglese guadagnandosi il podio di migliori amici di affezione per sentirsi meno soli, è quello che è emerso da una ricerca condotta da Cats Protection. L’associazione benefica britannica si occupa da più 90 anni del benessere felino, ospitando mici abbandonati e randagi o bisognosi di aiuto. Per poi sponsorizzarli e sollecitarne l’adozione o l’affidamento.

Da un sondaggio condotto su più di 10mila famiglie inglesi è emerso il nuovo ruolo del gatto di casa. Non solo presenza sorniona e silenziosa, ma vero e proprio amico di affezione, compagno di avventure e alleato prezioso contro la solitudine. Cambiano i tempi e anche i ruoli, tanto da permettere al gatto di conquistare una veste più intima e affettuosa al pari di quella del cane da sempre al fianco dell’uomo.

Gatti, parti integranti della famiglia

Un tempo il gatto era considerato una figura riservata e indipendente, solito prestarsi a fusa e coccole solo occasionalmente. La convivenza fianco a fianco con l’uomo, il cambio di abitudini legate all’alimentazione e ai comfort domestici ha reso questo legame sempre più forte e fluido. Secondo il sondaggio condotto da Cats Protection molti inglesi considerano il gatto come parte attiva del nucleo familiare (91%), tanto da parlare e dialogare con lui regolarmente (86%).

Un 53% di inglesi pone il gatto in cima alla lista delle priorità mettendo i suoi bisogni in prima linea, assecondando le sue necessità senza battere ciglio. In molti invece vivono la presenza del felino con preoccupazione. In particolare per lo stato di salute e le necessità da soddisfare, rattristandosi all’idea di lasciarlo solo a casa. Organizzando la propria quotidianità e le ferie in funzione della felicità di Fufi, esattamente come accade per il cane.

Molti britannici hanno verificato l’importanza di questo amico di casa proprio durante il momento più critico dato dalla pandemia, apprezzando positivamente la vicinanza del gatto. La possibilità di accarezzarlo, parlargli, coccolarlo e interagire tanto da abbassare i livelli di stress e tranquillizzare lo stato d’animo agitato. Questo li ha spinti verso nuove adozioni aumentando così le cifre legate alle convivenze domestiche con ben 10,2 milioni di gatti di proprietà.

Fonte: Independent

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coppia si sposa in un rifugio per gatti