I gatti sono sempre più obesi

I gatti sono sempre più obesi

Fonte immagine: Pexels

I gatti sono sempre più obesi: è quanto rivela uno studio condotto negli Stati Uniti e in Canada sulle condizioni di salute dei felini.

I gatti sono sempre più obesi: il loro peso è cresciuto senza sosta dal 1990 a oggi. È quanto rivela uno studio condotto dall’Ontario Veterinary College, raccogliendo i dati di 19 milioni di felini tra gli Stati Uniti e il Canada: un problema da non sottovalutare, poiché il sovrappeso è una delle principali cause dei problemi di salute dei felini.

Lo studio, pubblicato sul Journal of the American Veterinary Medical Association, ha preso in considerazione 54 milioni di misurazioni del peso dei gatti, dal 1981 al 2016, confrontandole con i dati di 19 milioni di gatti sparsi tra gli Stati Uniti e il Canada. È così emerso come, soprattutto a partire dagli anni ’90, i felini domestici non abbiano mai smesso di ingrassare.

Nella finestra tra il 1995 e il 2005, ad esempio, la media del peso di un gatto di 8 anni d’età è aumentata di un quarto di chilo, un dato che può sembrare poco rilevante agli occhi dell’uomo, ma importante per un quadrupede che dovrebbe pesare tra i 3.6 e i 4.5 chilogrammi per rimanere in perfetta salute. Ancora, sembra essere molto più frequente la diagnosi di obesità, in particolare per gli esemplari di razza attorno ai 10 anni: è proprio questo, infatti, il momento dell’esistenza felina dove il peso raggiunge oggi il suo picco.

Tra le cause di questo fenomeno, i ricercatori rilevano innanzitutto le modifiche al sapore dei cibi per gatti di produzione industriale: poiché oggi molto più gustosi rispetto al passato, gli animali tendono a ingerirne quantità maggiori rispetto al necessario, per appagare proprio il gusto. Ancora, vi è molta disinformazione fra i proprietari, i quali non sempre forniscono all’amico domestico un’alimentazione corretta o realizzano le effettive condizioni dell’animale: più della metà dei proprietari negli USA e in Canada, ad esempio, ha fatto pesare l’animale dal veterinario solo una volta nella sua intera esistenza.

Informazione singolare, e certamente utile da conoscere, è quella relativa alle famiglie che accudiscono più di un felino: non capita raramente che in questi nuclei vi sia un animale in sovrappeso, poiché probabilmente ruba la razione destinata agli altri quadrupedi all’insaputa degli stessi proprietari.

Sovrappeso e obesità non vanno però sottolineati, poiché possono determinare diabete, alcuni tipi di cancro, artrite, problematiche cardiache e molto altro ancora.

Fonte: CBC

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta