• GreenStyle
  • Pets
  • Gatti: abitudini e curiosità legate alla toelettatura

Gatti: abitudini e curiosità legate alla toelettatura

Gatti: abitudini e curiosità legate alla toelettatura

Fonte immagine: Pixabay

Il gatto ama pulire il suo pelo, una scelta legata all'igiene e al benessere psicologico: ecco tutte le curiosità legate alla toelettatura.

Il gatto ama profondamente dedicarsi alla toelettatura, pratica che occupa buona parte della sua giornata e della vita intera. Fufi è un animale esigente e attento, che attua con costanza la pratica della pulizia – meglio nota come grooming – spesso leccando il pelo ma anche mordicchiandolo e graffiandolo. La scelta non è casuale perché questa abitudine non è legata solo alla necessità di pulirsi, ma nasconde significati, curiosità ed esigenze differenti: un trattamento di bellezza che cela motivazioni affettive, sociali e di tipo psicologico.

Pulizia

Come anticipato, il gatto si lecca per eliminare lo sporco in eccesso, grazie alla ruvidità della lingua in grado di catturare il pelo e svolgendo un ruolo simile a quello di una spazzola. La pratica coinvolge anche le zampe, che vengono prima leccate e poi utilizzate per rimuovere il pelo morto nelle zone meno accessibili, quindi i denti in grado di mordicchiare i grumi ed i nodi. Fufi si lecca anche dopo aver mangiato così da replicare un gesto primordiale, ovvero quello di rimuovere gli odori legati al cibo, per non risultare troppo esposto all’olfatto degli eventuali predatori. Infine si pulisce anche dopo aver ricevuto molte coccole, una scelta per mescolare l’odore del proprietario al suo, ma anche per ristabilire il proprio profumo.

Raffreddamento

Gattino

I gatti possiedono una capacità limitata legata alla sudorazione, quindi si leccano anche per abbassare la temperatura corporea, specialmente durante le torride giornate estive. L’evaporazione data dalla saliva permette al pelo di rinfrescarsi e trovare beneficio. Una necessità importante per un animale come il gatto, o il cane, che può sudare solo attraverso le zampe.

Comportamento sociale

Il grooming riporta alla gestualità dell’infanzia quando la madre leccava i piccoli, mostrando loro cura e amore, e per calmarli dopo il trauma del parto: per questo motivo il gatto replica l’atto con i suoi simili, con gli altri animali della casa e principalmente con il proprietario. È un comportamento legato alla socializzazione che trasmette un senso di accettazione e di affetto, ma anche la necessità di definire un profumo comune così da stabilire l’appartenenza allo stesso branco e alla stessa famiglia. I gattini più piccoli leccano i loro pari anche per conoscersi, rilassarsi e tranquillizzarsi a vicenda.

Salute

Gatti

Quando la pratica viene ripetuta con troppa costanza e ossessività, potrebbe indicare la presenza di una problematica, solitamente di tipo fisico, magari legata a una condizione di sofferenza, a una malattia oppure alla presenza di parassiti. Noto come barbering, è il metodo attraverso il quale il gatto comunica un malessere leccando con costanza la parte che gli fa male: per risolvere la problematica è importante condurre l’amico dal veterinario così che possa visitarlo accuratamente.

Stress

Quando lo stress è eccessivo, il gatto si dedica del tempo attraverso la toelettatura, una scelta per tranquillizzarsi, rilassarsi e auto-coccolarsi. Una necessità per allontanare uno condizione emotiva troppo stressante, o al contrario troppo eccitante, così da ristabilire serenità e calma.

Peli e muscoli

Gatto

Ogni bulbo pilifero presente è in grado di produrre più peli, una varietà che cambia in base alla zona del corpo, risultando spesso ruvidi, oppure corposi infine morbidi. Ogni bulbo pilifero possiede dei muscoli capaci di sollevare i peli all’occorrenza, in particolare quando il gatto deve mostrarsi possente e prepararsi alla difesa. Inoltre, il pelo è composto da cellule con cuticole sovrapposte che possono risultare ruvide o morbide, in base alla direzione della carezza ricevuta. Il gatto si lecca anche per ristabilire questa direzione e ordine sulla sua pelliccia: spazzolarlo con frequenza potrebbe aiutarlo in questa pratica.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta