• GreenStyle
  • Energia
  • Gas naturale: elettricità e riscaldamento usi più green secondo studio

Gas naturale: elettricità e riscaldamento usi più green secondo studio

Gas naturale: elettricità e riscaldamento usi più green secondo studio

Fonte immagine: Alan Stark

Sostituire il carbone con il gas naturale consentirebbe una riduzione delle emissioni dell'industria energetica di oltre il 50%.

Le destinazioni d’uso più sostenibili per il gas naturale sono il riscaldamento e la produzione di energia elettrica. A rivelarlo è una recente analisi condotta da un’équipe di ricercatori della Rice University, pubblicata sulla rivista International Journal of Global Warming.

Secondo gli scienziati la sostituzione del carbone con il gas naturale nelle centrali elettriche garantirebbe una riduzione delle emissioni climalteranti di oltre il 50%. L’impiego del combustibile nel settore dei trasporti presenta i benefici più trascurabili. Le emissioni sono infatti paragonabili a quelle generate dai motori a benzina o diesel più efficienti in commercio.

Per calcolare l’impatto ambientale del gas naturale nei vari settori in cui viene impiegato gli analisti hanno preso in considerazione l’intero ciclo di vita: dalla produzione al trasporto fino alla combustione. Nel calcolo sono state conteggiate anche le perdite di metano dai giacimenti e dalle reti di distribuzione.

I ricercatori spiegano che lavorare sul contenimento delle fughe di metano potrebbe ridurre ulteriormente l’impronta ecologica del combustibile. Come ha illustrato Daniel Cohan autore principale dello studio:

Il gas naturale è una fonte energetica sempre più abbondante e a basso costo. Alcuni la ritengono inquinante per via delle frequenti perdite, mentre altri la reputano una fonte di energia pulita.

Il nostro lavoro intende spostare il dibattito dalla produzione del gas naturale ai suoi utilizzi, altrettanto importanti per determinarne l’impatto ambientale.

Gli studiosi hanno confrontato le emissioni della Honda Civic ibrida con motore elettrico e a metano con quelle generate dalla Honda Civic a metano. L’auto ibrida ha prodotto il 27% di emissioni in meno rispetto al modello a metano. Un risparmio che si deve a un uso più efficiente del carburante.

Un altro test ha rivelato che gli autobus diesel emettono il 12% di emissioni in meno rispetto agli automezzi a metano. Questi risultati secondo gli scienziati dimostrano che l’uso del metano nel settore dei trasporti presenta i benefici minori per l’ambiente, anche perché richiede adeguamenti infrastrutturali costosi.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Antimuffa naturale fai da te