FridaysforFuture 19 aprile: Greta Thunberg a Roma con i giovani italiani

FridaysforFuture 19 aprile: Greta Thunberg a Roma con i giovani italiani

Greta Thunberg a Roma per il FridayforFuture di piazza del Popolo, presenti nella Capitale giovani provenienti da tutta Italia.

Greta Thunberg a Roma per sostenere al Friday for Future dei giovani italiani a sostegno del clima. La giovane attivista svedese è presente oggi a piazza del Popolo per ribadire il proprio messaggio ai governanti mondiali, che sono chiamati ad agire subito per evitare che i cambiamenti climatici diventino irreversibili. Un 19 aprile per protestare contro il comportamento egoistico della politica, ha sostenuto ieri Greta in Senato, che proseguendo su un percorso economico legato alle fonti fossili sta derubando i giovani del loro futuro.

Friday for Future a Roma che vede i giovani italiani alternarsi sul palco per ricordare ai governanti della necessità di sostenere attivamente pratiche virtuose come l’utilizzo di energie rinnovabili, ma anche un ricorso sempre più concreto alla raccolta differenziata: una pratica non adeguatamente diffusa nei Comuni italiani, hanno sostenuto i ragazzi, che costa all’Italia risorse economiche e materiali. A piazza del Popolo i giovani si stanno alternando su un palco la cui strumentazione è alimentata dall’energia generata da 120 biciclette.

Presente alla manifestazione dei giovani italiani contro i cambiamenti climatici anche la giovane attivista svedese. Già ieri Greta aveva ricordato alla politica la necessità di agire per fermare il riscaldamento globale, sostenendo come tale crisi climatica rappresenti al contempo “la più semplice e la più difficile da affrontare”:

La crisi climatica che stiamo vivendo è la più semplice e la più difficile. La più semplice perché sappiamo bene cosa fare: dobbiamo tagliare drasticamente le emissioni di C02, la più difficile perché la nostra economia è ancora oggi troppo dipendente dai combustibili fossili che distruggono il clima e gli ecosistemi. L’unica cosa di cui abbiamo bisogno è un futuro e chi governa deve trovare una soluzione, perché non c’è più tempo e non ci sono più scuse per non fermare il cambiamento climatico.

Greta è intervenuta anche durante la giornata di oggi, parlando ai giovani italiani presenti a piazza del Popolo:

Il nostro futuro è stato venduto perché poche persone possano fare molti soldi. Quando ci dicono che il cielo è l’unico limite ci dicono una bugia. L’unica cosa di cui abbiamo veramente bisogno è il futuro. Molti di noi lo capiranno quando sarà troppo tardi.

Siamo a un bivio per l’umanità. È ora che dobbiamo scegliere il sentiero da prendere. Siamo qui ora per scegliere e per invitare gli altri a seguire il nostro esempio. È un problema che accomuna tutti i Paesi. Ancora non c’è nessun cambiamento concreto in vista. Le emissioni continuano a crescere.

Riguardo la protesta generale dei giovani ambientalisti di tutto il mondo contro i cambiamenti climatici Greta ha confermato la necessità di proseguire la lotta e di costringere gli adulti a rispettare le promesse fatte:

Il nostro movimento deve continuare. Non basteranno le settimane o i mesi. Non protestiamo perché gli adulti si facciano i selfie con noi. Noi bambini lo facciamo perché si agisca in concreto. Non siamo noi ad aver causato questa crisi. Ci siamo solo nati in mezzo. Vediamo che le promesse che ci vengono fatte non vengono rispettate. Noi continueremo però a combattere per il nostro futuro e il nostro Pianeta.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Azioni dell’uomo contro il cambiamento climatico