Fotovoltaico, Google: 80% tetti USA adatto a produrre energia

Fotovoltaico, Google: 80% tetti USA adatto a produrre energia

Fonte immagine: Google

Google estende il Project Sunroof a tutti i 50 Stati USA: ne emergono le enormi potenzialità del territorio USA in tema di produzione da fotovoltaico.

Stando ai dati diffusi dalla Solar Energy Industries Association, negli USA l’installazione di impianti solari è raddoppiata nel corso del 2016 rispetto ai dodici mesi precedenti. Una crescita che ha però riguardato soprattutto le utility, mentre prendendo in considerazione le utenze residenziali il segno positivo si ferma al 19%. Una spinta al settore fotovoltaico potrebbe arrivare da iniziative come Project Sunroof.

Il programma è stato messo in campo da Google nel 2015 e oggi è arrivato a coprire tutti i 50 Stati del Paese. Si tratta essenzialmente di una mappa che, combinando i dati prelevati dalle piattaforme Maps ed Earth, incrociandoli con lo storico delle condizioni meteo e con altri fattori come la presenza di alberi nei dintorni, offre una valutazione relativa a quanta energia pulita sarebbe in grado di generare ogni singolo edificio se il tetto fosse ricoperto da celle fotovoltaiche. In media, nell’80% dei casi l’installazione degli impianti risulterebbe sostenibile dal punto di vista economico.

Focalizzando l’attenzione sulle singole località quella che risulta avere il maggiore potenziale fotovoltaico è Houston, con ben 18.940 GWh di energia pulita che potrebbe essere prodotta ogni anno se tutti gli edifici si dotassero di pannelli.

Project Sunroof
– Fonte Google

Si ricorda che 1 GWh è mediamente sufficiente a soddisfare il fabbisogno annuale di circa 90 abitazioni. Dietro la città texana si piazzano Los Angeles (14.905 GWh), Phoenix (11.686 GWh), San Antonio (10.648 GWh) e New York (9.125 GWh).

I residenti negli Stati Uniti possono effettuare in modo completamente autonomo una valutazione, attraverso il sito ufficiale dell’iniziativa, per capire se installare un impianto fotovoltaico sul tetto di casa propria è conveniente o meno, ottenendo una stima dell’energia prodotta e dell’investimento economico necessario per la realizzazione.

L’intenzione di Google, con il suo Project Sunroof, è quella di offrire uno strumento di valutazione facilmente accessibile e consultabile da qualsiasi dispositivo. Al momento non è dato a sapere se l’iniziativa arriverà a interessare altri territori in futuro.

Seguici anche sui canali social