Fotovoltaico: costi in continuo calo negli Stati Uniti

Fotovoltaico: costi in continuo calo negli Stati Uniti

Fonte immagine: Activ Solar

I costi del fotovoltaico negli Stati Uniti continuano a calare ma sono ancora troppo alti rispetto alla media europea.

I costi del fotovoltaico continuano ad abbassarsi negli Stati Uniti, ma restano ancora piuttosto alti rispetto alla media europea. A rivelarlo è un nuovo report pubblicato dal Lawrence Berkeley National Laboratory (LBNL), intitolato “Tracking the Sun”.

L’analisi, giunta alla sua settima edizione, ha preso in considerazione i dati di oltre 300 mila nuovi impianti per calcolare il costo medio della potenza fotovoltaica installata negli USA. Gli analisti del laboratorio americano hanno esaminato sia le nuove installazioni residenziali sul tetto che gli impianti industriali su larga scala.

Il campione preso in esame è più che attendibile dal momento che rappresenta l’80% delle nuove installazioni effettuate nel 2013 negli Stati Uniti. Come illustrato nel report, lo scorso anno negli USA si è assistito a un ulteriore decremento del prezzo del fotovoltaico:

Il costo della nuova potenza fotovoltaica installata ha proseguito il suo precipitoso declino nel 2013, scendendo di anno in anno di 0,7 dollari per W, pari al 12-15% in meno. Tra i progetti installati nel 2013, i prezzi mediamente si aggirano tra i 4,7 dollari per W negli impianti inferiori ai 10 kW e sui 3,9 dollari per W negli impianti che superano i 100 kW.

Malgrado questo calo, installare nuova potenza fotovoltaica negli Stati Uniti resta molto più costoso rispetto all’Europa. Basta guardare a queste cifre:

Il prezzo medio della potenza installata negli impianti fotovoltaici residenziali messi in funzione nel 2013 è stato di appena 2,1 dollari per W in Germania, 2,7 dollari per W nel Regno Unito, 2,9 dollari per W in Italia e 4,0 dollari per W in Francia, rispetto ai 4,4 dollari per W registrati negli Stati Uniti.

La Francia ha costi tra i più alti in Europa, a causa di un’industria nucleare ancora troppo radicata nell’assetto energetico del Paese e molto competitiva. La Germania vanta i costi più bassi per via di un forte sistema di incentivi e di un clima politico ed economico favorevole agli investimenti nel settore fotovoltaico.

Scarica: Tracking The Sun VII

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Sunny Days Roma 2016: intervista a Massimo Bracchi – SMA Italia