• GreenStyle
  • Auto
  • Formula E: Virginia Raggi candida Roma per ospitare una gara

Formula E: Virginia Raggi candida Roma per ospitare una gara

Formula E: Virginia Raggi candida Roma per ospitare una gara

Fonte immagine: Formula E

Il prossimo anno il campionato di Formula E potrebbe far tappa a Roma: dall'assemblea della Capitale è giunto il via libera alla candidatura della città.

In passato si è discusso più volte della possibilità di portare un Gran Premio di Formula 1 nella Capitale, sempre senza alcun esito. Ora si torna a parlare di una competizione motoristica nelle strade di Roma, ma questa volta puntando alle gare della Formula E, il campionato organizzato dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) e riservato esclusivamente alle monoposto spinte da motore 100% elettrico.

La proposta è arrivata sul tavolo dell’amministrazione comunale supportata della firme dei consiglieri Dario (M5S), De Vito (M5S), Ferrara (M5S) e Ghera (Fratelli d’Italia). L’approvazione è stata unanime e ora la prima cittadina Virginia Raggi si dovrà impegnare ad avanzare la candidatura. In caso di esito positivo, dovranno essere rispettati alcuni punti stabiliti per garantire che l’evento non vada a pesare su Roma e su chi vi abita.

Anzi, l’idea è quella di lasciare in eredità dei miglioramenti: nessuna installazione di strutture fisse, vietato abbattere anche un solo albero per l’allargamento delle strade, rinnovo del manto stradale a cura dell’organizzazione, posizionamento di colonnine per la ricarica delle batterie, postazioni WiFi dedicate all’accesso a Internet e altre per il bike sharing.

L’area preposta ad accogliere la competizione sembrerebbe essere quella dell’Eur. Occorrerà anche effettuare una stima precisa degli introiti provenienti dall’eventuale arrivo della Formula E a Roma, così da pianificarne al meglio l’impiego.

La riqualificazione delle strade, interventi di sistemazione dei marciapiedi e la manutenzione degli alberi sembrano essere alcune delle priorità. Un’iniziativa di questo tipo costituirebbe inoltre un’opportunità concreta per sensibilizzare l’opinione pubblica su tutto ciò che riguarda la mobilità elettrica e sostenibile.

Una curiosità: forse non tutti ne sono a conoscenza, ma la Capitale in passato ha accolto le vetture di Formula 1 (nel 1954 e nel 1963), sull’Autodromo di Vallelunga, con gare non valevoli per il titolo iridato, ma andate in scena come eventi collaterali del campionato di Formula 3000.

Seguici anche sui canali social