Folla inferocita uccide tigre a bastonate

Folla inferocita uccide tigre a bastonate

Fonte immagine: Pexels

Una folla inferocita ha ucciso una tigre a bastonate: succede in India, dove gli abitanti di un villaggio hanno vendicato la morte di alcuni pescatori.

Una folla inferocita di persone ha ucciso una tigre, colpendola ripetutamente con dei bastoni. È questa la preoccupante notizia che giunge dall’India, dove gli abitanti di un villaggio si sono armati di aste e verge per sopprimere il grande felino. Le immagini delle aggressione, riprese da alcuni telefoni cellulari, hanno fatto rapidamente il giro del mondo, sollevando indignazione soprattutto sui social network.

Il triste episodio è avvenuto nella riserva naturale di Pilibhit, a nord di Nuova Delhi, dove i grandi felini vengono accuditi in un’area protetta. Un gruppo di persone – più di trenta – ha preso di mira una tigre di circa 6 anni, colpendola ripetutamente con bastoni e grandi rami fino a causarne la morte. Sul posto sono immediatamente intervenuti i ranger della riserva, i quali non sono però riusciti a fermare il massacro, poiché a loro volta minacciati dalla folla urlante.

Secondo quanto riportato dalle fonti internazionali, i malintenzionati si sarebbero introdotti nella riserva per vendicare una recente aggressione ad alcuni pescatori. Questi ultimi avevano raggiunto i pressi dell’area protetta, un fatto che aveva spinto la giovane tigre all’aggressione: l’animale aveva così causato la morte di un pescatore e il ferimento di altre otto persone. Gli abitanti dei vicini villaggi si sono pertanto organizzati per perpetrare un vero e proprio linciaggio ai danni del felino, uccidendolo: le prime indagini dopo l’agguato confermano come l’animale sia morto per i colpi inferti, tanto violenti da spezzare gran parte delle ossa del suo corpo.

Stando al parere di alcuni esperti locali, questi episodi stanno diventando sempre più frequenti in India, non solo con le tigri ma anche con altre specie come quella degli elefanti. La recente e massiccia urbanizzazione, infatti, ha portato a una stretta convivenza tra l’uomo e gli animali selvatici, determinando forti tensioni.

La tigre è una specie protetta costantemente a rischio di estinzione. Nonostante negli ultimi anni l’India sia riuscita ad aumentare il numero di esemplari – dai 1.411 del 2006 ai 2.500 attuali – in tutto il mondo ne rimangono in vita meno di 4.000. Nella maggior parte dei casi questi felini muoiono per causa dell’uomo, sia direttamente – come nel caso del bracconaggio – che indirettamente con la scomparsa degli habitat.

Fonte: CNN

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il parto in diretta di una rara giraffa di Rothschild