Fioriere fai da te: 12 idee di riciclo creativo e bricolage

Fioriere fai da te: 12 idee di riciclo creativo e bricolage

Fonte immagine: Pixabay

L’arte del giardinaggio si sposa bene con il riciclo creativo: idee, consigli e tecniche per realizzare fioriere fai da te decorative e originali.

Per ottenere un balcone o un giardino fiorito e rigoglioso occorre avere pollice verde, costanza nella cura delle piante e una buona dose di pazienza. Il giardinaggio è un’attività che si sposa bene con l’arte del riciclo, infatti per allestire una fioriera e sistemare in modo ordinato vari esemplari di piante è possibile utilizzare e ridare vita a oggetti usati e materiali di riciclo, dando sfogo alla propria creatività in modo low cost.

Le soluzioni per creare fioriere fai da te sono infinite, sia per contenere vasi e piante sia per i fiori recisi. Ecco dodici idee creative e facili da mettere in pratica.

Bancali di legno

Fioriera finestra

I bancali, facilmente reperibili, sono strutture di legno leggere che possono essere usate per creare scaffali o ripiani su cui collocare i vasi, anche organizzando una fioriera verticale sviluppata in altezza. Un’ottima idea, inoltre, è quella di allestire un settore dedicato alle erbe aromatiche.

Fondi di bottiglia e vecchie mollette

Avendo a disposizione delle bottiglie di plastica e delle mollette di legno, si possono creare serie di portavasi colorati e originali. Si deve tagliare la bottiglia tenendo solo il fondo, sul cui bordo saranno poi letteralmente applicate le mollette precedentemente colorate a piacere.

Scolapasta usati

Un oggetto di uso comune particolarmente indicato per essere trasformato in fioriera è lo scolapasta, meglio ancora se vintage realizzato in metallo. La forma, la presenza di buchi e il piano di appoggio rendono lo scolapasta un supporto ideale per i fiori in vaso.

Stivali di gomma

Capita spesso di acquistare stivaletti di gomma per i bambini e di doverli sostituire dopo poco tempo. Questo tipo di calzature impermeabili possono essere riempite di terra e usate come vasi, affiancandoli ed eventualmente sistemandoli in sospensione.

Barattoli di latta

I barattoli di latta usati in cucina, di dimensioni diverse, possono trasformarsi in fioriere originali e molto decorative. È sufficiente rimuovere le etichette, lavarli con cura e pitturare l’esterno a piacere. Basterà riempirli di terra o inserire all’interno i vai già pronti.

Cassettiere vintage

Una cassettiera in disuso, o anche i soli cassetti, può diventare una fioriera verticale molto decorativa. È possibile scegliere se riporre i vasi dento i cassetti oppure sistemare le piantine nel terriccio, avendo cura di praticare dei fori per favorire il drenaggio dell’acqua.

Biciclette usate

Fioriera ruote

Quando la bicicletta non è più utilizzabile, un ottimo modo per riciclarla è sistemarla in giardino e usarla come fioriera: si può sistemare una pianta nel cestello anteriore, eventualmente collocando un vaso anche nella parte posteriore se è presente il portapacchi.

Sacchi di juta

La juta è un materiale 100% biodegradabile e molto resistente. Se si hanno a disposizione dei sacchetti di juta usati, possono essere trasformati in copri-vasi oppure essere riempiti di terriccio.

Vecchie sedie di legno

Le vecchie sedie di legno usate generalmente in cucina possono trasformarsi in pratiche fioriere, semplicemente prelevando la seduta e collocando al suo posto un vaso o un contenitore adatto per contenere del terriccio.

Pneumatici usati

Decisamente originale è la fioriera che si ottiene riutilizzando vecchi pneumatici, da colorare a piacere e usare come supporto per i vasi, oppure da collocare direttamente in giardino in modo da riempirli di terra.

Barattoli di vetro

Fioriera vasi di vetro

I barattoli di vetro usati per sottaceti, confetture e salse, se sono abbastanza capienti possono essere trasformati in vasi di vetro molto decorativi per accogliere i fiori recisi: un’idea originale è quella di fissarli a un pannello di legno da appendere al muro, utilizzando della corda o delle fascette metalliche.

Bottiglie di plastica

Le bottiglie di plastica, questa volta usate intere e in senso orizzontale, possono essere riempite di terra e tenute sospese applicando dello spago da fissare a un supporto collocato in alto. L’effetto decorativo è assicurato.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cavetto di ricarica dello smartphone: come allungargli la vita