• GreenStyle
  • Auto
  • Fiat punta su metano e GPL in attesa della nuova Panda bi-fuel

Fiat punta su metano e GPL in attesa della nuova Panda bi-fuel

Fiat punta su metano e GPL in attesa della nuova Panda bi-fuel

Fiat punta sulle motorizzazioni a metano e GPL per la sua gamma, in attesa della nuova Panda bi-fuel prevista per la seconda parte del 2012.

Il caro carburanti e i sempre più frequenti blocchi del traffico nelle grandi città stanno spingendo gli automobilisti a guardare con attenzione alle tecnologie di propulsione alternative, con metano e GPL a rappresentare una valida soluzione per superare i vincoli dei veicoli a benzina e diesel. Mette in evidenza tale tendenza anche uno studio ACI-Censis reso noto da Fiat, il quale pone l’accento sull’aumento dei prezzi alla pompa dei carburanti per spiegare l’aumento di utenti che decidono di far installare sulle proprie vetture un impianto a gas.

Con un prezzo medio rispettivamente di 0,94 euro al kg e di 0,75 euro al litro, metano e GPL sono in effetti alternative molto interessanti per chi usa l’auto quotidianamente, portando nelle tasche un considerevole risparmio su base annua. Per questo motivo il gruppo Fiat, che attualmente è in netto ritardo rispetto ai concorrenti per quanto riguarda la propulsione elettrica e ibrida, ha deciso di puntare su metano e GPL, dando vita in questi anni a due offerte come Fiat Natural Power, che racchiude tutti i modelli a metano, e Fiat EasyPower, che racchiude invece tutti i modelli alimentati a GPL.

Della gamma Fiat Natural Power fanno parte al momento:

  • Fiat Punto 2012 – 1.4 8v Fire da 77 cavalli (70 cavalli con alimentazione a metano);
  • Fiat Panda Classic – 1.4 8v Fire da 77 cavalli (70 cavalli con alimentazione a metano);
  • Fiat Qubo – 1.4 8v Fire da 77 cavalli (70 cavalli con alimentazione a metano);
  • Fiat Doblò – 1.4 16v Fire T-Jet da 120 cavalli.

L’offerta Fiat EasyPower racchiude invece:

  • Fiat Punto 2012 – 1.4 Fire da 77 cavalli;
  • Fiat Bravo – 1.4 Fire da 90 cavalli;
  • Fiat Idea – 1.4 Fire da 77 cavalli;
  • Fiat 500 – 1.2 Fire da 69 cavalli;
  • Fiat Panda Classic – 1.2 Fire da 69 cavalli.

Oltre al marchio Fiat, anche gli altri brand della casa italiana hanno puntato sul GPL, come ad esempio la linea Lancia Ecochic, composta da:

  • Lancia Musa – 1.4 8v da 77 cavalli;
  • Lancia Nuova Ypsilon – 1.2 Fire EVO II da 69 cavalli;
  • Lancia Delta – 1.4 GPL Turbo da 120 cavalli.

A cui si aggiunge infine la linea Alfa Romeo GPL Turbo con:

  • Alfa Romeo Giulietta – 1.4 GPL Turbo da 120 cavalli;
  • Alfa Romeo MiTo – 1.4 GPL Turbo da 120 cavalli.


Quella Fiat è un’offerta sicuramente interessante, che sarà arricchita nei prossimi mesi dall’arrivo della nuova Fiat Panda bi-fuel, pronta al debutto sul mercato nella seconda metà del 2012 con una gamma composta dal bicilindrico 900 cc TwinAir Turbo Natural Power da 80 cavalli a metano e benzina e il 1.2 EasyPower da 69 cavalli caratterizzato dall’accoppiata benzina-GPL.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

EICMA 2018: intervista a Michael Castellano – NIU