Festa della Mamma: 5 piante originali da regalare

Festa della Mamma: 5 piante originali da regalare

Fonte immagine: Pexels

La Festa della Mamma non è rappresentata solo dalle azalee: ecco 5 piante originali da regalare durante questa ricorrenza.

Non si può dire che la Festa della Mamma non sia una ricorrenza dove i fiori sono protagonisti: si tratti delle classiche azalee, oppure di un irresistibile bouquet, le piante ornamentali rappresentano il dono più ricercato e gradito per questa celebrazione. Ma quali sono le 5 piante più originali da donare alla propria madre, in caso le azalee non risultassero pienamente gradite?

L’azalea è stata scelta come varietà ideale per elogiare le madri, dati i numerosi significati simbolici associati all’arbusto. Questi fiori rappresentano infatti la forza e la resistenza del genere femminile, l’amore puro che una madre garantisce al figlio per tutta la vita, la forza di volontà e l’amore verso la propria famiglia. Eppure le alternative non mancano, soprattutto per chi fosse alla ricerca di soluzioni simpatiche oppureinsolite. Di seguito, qualche consiglio:

Girasoli e Potentilla

Girasole

Gli splendidi girasoli risultano certamente perfetti per un dono gradito durante la Festa della Mamma. E non solo poiché è possibile recuperarli in abbondanza proprio a partire dal mese di maggio, ma anche e soprattutto perché sono collegati a molti simboli dell’universo femminile e delle madri. Grazie al giallo intenso dei loro petali, ad esempio, i girasoli rappresentano la gioia di un amore puro, quello che unisce madre e figlio. Ancora, la loro natura eliotropica – ovvero capace di orientarsi in direzione del Sole – ne sottolinea una grandissima adattabilità. Tutte qualità che rappresentano alla perfezione le mamme, nel giorno a loro dedicato.

La Potentilla è una varietà davvero singolare: i piccoli e graziosi fiori gialli sono circondati da grandi foglie verdi, che si chiudono proprio a protezione delle inflorescenze. Da sempre questa pianta è quindi associata alle mamme, poiché rimanda all’abbraccio e alla cura che la figura materna può garantire ai più piccoli.

Calle e orchidee

Calla

La calle sono un fiore tipico della primavera inoltrata, tanto che nel mese di maggio iniziano il loro ciclo di splendida fioritura. Poiché abbondanti proprio in questo periodo, vengono spesso scelte per la Festa della Mamma. Non è però solo la disponibilità a determinarne l’uso, ma anche i significati: sono infatti simbolo di bellezza, dolcezza, protezione, ascolto e purezza.

Sebbene alle orchidee siano spesso associati messaggi più sentimentali e passionali, possono essere un’idea perfetta per celebrare le madri. L’orchidea è infatti il simbolo della purezza, della bellezza e della forza femminile, a qualsiasi età. Sottolinea la capacità di resistenza delle donne, proprio poiché vegetale dalle radici esposte, e gli splendidi fiori ne riconoscono la complessità.

Cuscino della suocera

Cuscino della suocera

Per chi fosse alla ricerca di un dono floreale ironico, divertente e sicuramente apprezzato, l’Echinocactus grusonii potrebbe rappresentare la risposta giusta. Soprattutto per chi non fosse alla ricerca di un regalo per la propria madre, bensì per quella del partner.

Chiamato comunemente cuscino della suocera, si tratta di una pianta grassa appartenente alla famiglia dei cactus, caratterizzata da una forma tonda e appiattita – come un cuscino, appunto – e da numerosi aculei.

Nella tradizione popolare il nome deriva proprio dal fatto che, trattandosi di un cuscino vegetale spinoso, identifica idealmente la vendetta della nuora nei confronti della suocera. In realtà si tratta di uno splendido vegetale, dalla cura ridotta e dalla crescita anche importante: è perciò ideale per quelle mamme dal carattere forte, ironico e giocoso, pronte a concedersi un sorriso e una risata in compagnia.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Igienizzante mani fatto in casa