Festa del Papà 2019: le frasi più belle

Festa del Papà 2019: le frasi più belle

In occasione della Festa del Papà ecco alcuni spunti e frasi celebri per il proprio biglietto d'auguri.

Martedì 19 marzo 2019 si festeggia la Festa del Papà. Un’occasione speciale per figli e figlie di far sentire il proprio “babbo” amato e al centro dell’attenzione. Con dei regali scelti col cuore o realizzati con amore e qualche piccolo consiglio “fai da te”, ma anche con un biglietto arricchito da frasi e auguri unici e sentiti.

La Festa del Papà nasce dalla volontà di celebrare San Giuseppe, padre di Gesù, a cui sono dedicati anche i celebri bignè associati a tale festività. Figli e figlie più grandi potrebbero provare magari a dedicare al proprio genitore un dolce o gli stessi dolcetti tipici. Sia i grandi che i più piccoli potrebbero trovare di seguito qualche spunto interessante per un biglietto d’auguri originale e apprezzato.

Padre e figlio in spiaggia
Fonte: Photo by Danielle MacInnes on Unsplash

Festa del Papà: citazioni e frasi più belle

In occasione della Festa del Papà 2019 molte sono le citazioni e le frasi celebri che possono rivelarsi d’aiuto per un augurio speciale. In alcuni casi si tratta di veri e propri messaggi “tra le righe” per far sentire il proprio padre davvero apprezzato e importante. A cominciare da quanto pronunciato dal poeta e oratore inglese George Herbert, secondo il quale:

Un padre è meglio di cento insegnanti.

Un esempio di come l’educazione e l’amore ricevuti dal proprio genitore possano andare oltre il legame di sangue è rappresentato dalle parole del poeta, storico e drammaturgo tedesco Friedrich Schiller, che ha riassunto così l’intensità del rapporto che si crea negli anni tra i papà e i loro figli:

Non è la carne e il sangue, ma il cuore che ci rende padri e figli.

Un padre come esempio sempre presente, anche quando non sta cercando attivamente di educare i propri figli. Questo il pensiero che accomuna lo scrittore statunitense Clarence Budington Kellan e lo scrittore, semiologo e filosofo italiano Umberto Eco. Entrambi si sono focalizzati su quei piccoli attimi di vita quotidiana, nei quali la figura paterna emerge come autentico e inconsapevole riferimento:

Mio padre non mi ha detto come vivere; ha vissuto e mi ha fatto osservare come lo faceva. (Clarence Budington Kellan)

Credo che ciò che diventiamo dipende da quello che i nostri padri ci insegnano in momenti strani, quando in realtà non stanno cercando di insegnarci. Noi siamo formati da questi piccoli frammenti di saggezza. (Umberto Eco)

Amore e rispetto per il proprio padre nel pensiero di Confucio, che può rivelarsi un ottimo spunto per una lettera da inviare proprio in occasione della Festa del Papà 2019:

Nel rispetto per il proprio padre nulla è più grande, quanto stimarlo come si stima il Cielo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Beach Litter 2019: intervista a Stefano Ciafani – Legambiente