• GreenStyle
  • Auto
  • Ferrari elettrica più lontana, casa auto scettica sulle batterie

Ferrari elettrica più lontana, casa auto scettica sulle batterie

Ferrari elettrica più lontana, casa auto scettica sulle batterie

Brutte notizie per chi attendeva novità sull'arrivo di un Ferrari elettrica: Maranello ritiene ancora insufficiente il livello tecnologico delle batterie.

Se Ferrari elettrica sarà, di certo non accadrà nel breve periodo. A escludere un possibile arrivo sul mercato di una “Rossa” a zero emissioni sono gli stessi vertici del Cavallino Rampante. Secondo la casa auto di Maranello le batterie non sarebbero ancora in grado di offrire prestazioni adeguate a una supercar.

Diversi esempi di supercar elettriche siano già allo studio, inclusi alcuni prototipi già presentati. Malgrado ciò la casa di Maranello attenderà almeno altri cinque anni prima di mettere mano a una Ferrari elettrica. Queste le dichiarazioni rilasciate da Enrico Galliera, Chief Commercial Office del Cavallino Rampante:

Crediamo fermamente che la tecnologia delle batterie non sia ancora abbastanza sviluppata per i bisogni di una supercar. Nei prossimi cinque anni non crediamo che la tecnologia sarà in grado di arrivare ai livelli di una Ferrari.

Galliera ha affermato inoltre che Ferrari entrerà nel comparto elettrico solo quando tale tecnologia avrà raggiunto la “piena maturità”. Nel frattempo diversi marchi stanno portando avanti il discorso supercar elettriche. Un esempio è la Rimac, ma figurano anche vetture come la Drako GTE e la cinese NIO Ep9.

Senza dimenticare la Tesla Roadster, sulla quale sono puntati da tempo gli occhi di appassionati e addetti ai lavori. Secondo quanto anticipato nel 2017 la supercar dovrebbe essere in grado di arrivare da 0 a 100 in appena 1,9 secondi, necessari 4,6 per arrivare ai 160 km orari. La velocità di puntare potrebbe superare i 400 km/h.

Fonte: Autocar

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: dodicesima lezione