• GreenStyle
  • Salute
  • Ferie: almeno 3 settimane all’anno aiutano a vivere più a lungo

Ferie: almeno 3 settimane all’anno aiutano a vivere più a lungo

Ferie: almeno 3 settimane all’anno aiutano a vivere più a lungo

Andare in ferie per almeno 3 settimane ogni anno aiuta a ridurre il rischio di mortalità prematura, i risultati di uno studio finlandese.

Andare in ferie per almeno 3 settimane all’anno aiuta a vivere più a lungo. A sostenerlo sono i ricercatori dell’Università di Helsinki, che hanno analizzato i profili clinici e le abitudini di 1.222 uomini di mezza età nati tra il 1919 e il 1934. Lo studio è stato avviato tra il 1974 e il ’75, proseguendo per i successivi 40 anni.

I ricercatori hanno analizzato diversi parametri, scegliendo che ciascuno dei partecipanti mostrasse almeno uno dei fattori di rischio legati alle malattie cardiovascolari: fumo, trigliceridi alti, colesterolo alto o intolleranza al glucosio (uno stato “pre-diabetico”). Metà dei partecipanti ha seguito nel corso degli anni un programma sanitario, con avvisi verbali e scritti ogni 4 mesi che invitavano a svolgere attività fisica aerobica e altro (seguire una dieta sana, smettere di fumare e raggiungere un livello salutare di peso), mentre i restanti non hanno ricevuto alcuna istruzione specifica. Il gruppo che seguiva le indicazioni ha ridotto il rischio cardiovascolare del 46% rispetto agli altri.

Un dato ha sorpreso però i ricercatori, che hanno confrontato i risultati con i registri relativi all’ammontare di ore lavorative, di sonno e di vacanza. Fino al 2004 i livelli di mortalità erano piuttosto elevati rispetto a quanto registrato da lì al 2014. Dopo il 2004 i soggetti sottoposti al programma sanitario hanno mostrato una netta flessione per quanto riguarda il rischio di morte prematura.

A motivare tale indicazione la durata delle ferie annuali, spiegano i ricercatori. Associare uno stile di vita sano a un periodo di stacco dal lavoro di almeno 3 settimane ogni anno incrementa le aspettative di vita degli individui. Come ha dichiarato il professor Timo Strandberg dell’Università di Helsinki:

Non bisogna pensare che basti uno stile di vita sano per compensare il lavorare troppo e non prendere dei periodi di ferie. Lo stacco dal lavoro può essere un ottimo modo di ridurre lo stress.

Il danno causato da uno stile di vita intensivo interessata perlopiù gli uomini che disponevano di ferie annuali più brevi. Nel nostro studio gli uomini con ferie più brevi hanno lavorato di più e dormito di meno rispetto a chi ha potuto disporre di ferie più lunghe. Questo stile di vita stressante può aver sopraffatto qualsiasi beneficio del programma sanitario.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Stura lavandini “magico” fai da te