Fase 2, ecobonus al 120% per l’edilizia: Ministro Patuanelli conferma

Fase 2, ecobonus al 120% per l’edilizia: Ministro Patuanelli conferma

Ecobonus al 120%, l'edilizia potrebbe usufruire di incentivi per ripartire durante la Fase 2 dell'emergenza Coronavirus.

La Fase 2 dell’emergenza Coronavirus vedrà un ecobonus al 120% per far ripartire l’edilizia in Italia. A confermarlo il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, che attraverso la propria pagina Facebook ha affermato come necessità del Paese l’evitare un secondo “lockdown” e il fornire rapide risposte alle PMI più colpite dall’emergenza.

Puntare sulla ripresa economica del tessuto imprenditoriale italiano per risollevare il Paese dalla crisi Coronavirus e dal conseguente lockdown. Diverse le proposte sul tavolo, tra le quali incentivi per l’edilizia con un ecobonus al 120%. Ha dichiarato il Ministro Patuanelli nel suo messaggio:

L’economia italiana non può permettersi un secondo lockdown, l’approccio graduale e la possibilità, nei prossimi giorni, di regionalizzare ulteriori riaperture in base ai dati epidemiologici è l’unico approccio possibile.

Nel frattempo dobbiamo accelerare per dare risposte alle PMI maggiormente colpite da questa emergenza, e siamo già in ritardo. Occorre una massiccia iniezione di liquidità a fondo perduto diretta e sotto forma di ricapitalizzazione delle imprese, assieme ad ulteriori interventi sugli oneri dei costi fissi, come quello relativo alle bollette elettriche. Dobbiamo accelerare nel pagamento dei crediti delle imprese nei confronti della pubblica amministrazione e intervenire anche in altri settori, come quello dell’edilizia con un ecobonus al 120%.

Figurano al momento diverse possibili formulazioni per l’ecobonus, che potrebbe essere corrisposto (nella misura del 120%) in 10 rate annuali a coloro che finanzieranno per proprio conto gli interventi di efficientamento degli immobili. In alternativa, coloro che non dispongono di tali somme potrebbero usufruire di uno sconto in fattura pari al 100% del costo totale, mentre a chi svolgerà i lavori spetterà una detrazione fiscale corrispondente al 120% di tale cifra.

Fonte: Edilportale

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio