Fare la lavatrice senza detersivo: la nostra prova di Terrawash

Fare la lavatrice senza detersivo: la nostra prova di Terrawash

Fonte immagine: GreenStyle

Abbiamo provato Terrawash, un sacchetto contenente magnesio, che permette di dire addio ai detergenti per lavatrice.

Usiamo troppo sapone per rendere puliti e immacolati i nostri indumenti. Quasi ogni giorno ci serviamo delle lavatrici per i panni sporchi, ma spesso non facciamo la scelta più corretta né sul tipo di sapone da usare, né sulla quantità. Compriamo troppo spesso detersivi contenti fosfati, tensioattivi e ftalati e tutta questa chimica è nociva per noi e per l’ambiente. Inoltre usiamo davvero troppo sapone per lavare. Senza contare che i nostri indumenti rilasciano microplastiche e microfibre quando vengono lavati in lavatrice, ma questa è un’altra storia…

Ma un’alternativa ai comuni detersivi da lavatrice esiste ed è molto semplice da utilizzare e si chiama Terrawash. Abbiamo incrociato questo prodotto attraverso un annuncio sponsorizzato su Facebook. All’apparenza sembra un sacchetto di tela, ma promette di eliminare, o ridurre quasi completamente, l’utilizzo del sapone. Grazie a delle palline di magnesio che a contatto con l’acqua creano una reazione chimica, Terrawash è in grado di attaccare lo sporco.

Il funzionamento è spiegato chiaramente sulla pagina del prodotto:

“Quando il magnesio entra in contatto con l’acqua, libera bollicine di idrogeno e forma acqua alcalina ionizzata con un pH di circa 10,5. L’acqua così formata ha un’elevata capacità di rimuovere sporco, sebo, muffe, germi, batteri e odori. Inoltre TerraWash rompe i legami tra le molecole d’acqua, permettendo di agire in profondità sullo sporco”.

Incuriositi, abbiamo richiesto un sample per testare l’efficacia di Terrawash. Abbiamo deciso di farlo provare ad una collega con bambini piccoli, e dunque con esigenze di pulizia degli indumenti e frequenza di utilizzo della lavatrice molto alta.

Terrawash nella confezione
Terrawash nella confezione

Abbiamo effettuato una prima prova con i capi bianchi, utilizzando un programma delicati, della durata 1h,20 a 40° (sulla confezione consigliano di non utilizzarlo con cicli troppo brevi). Al termine del lavaggio i capi erano puliti, ad eccezione di alcune macchie per cui sarebbe stato preferibile pretrattare con un prodotto specifico. Bagnati, i capi hanno un leggerissimo odore metallico, non fastidioso e nemmeno sgradevole, che scompare quando sono asciutti. Una volta asciutti infatti sono privi di qualsiasi odore. Per chi è più esigente si potrebbe aggiungere un po’ di ammorbidente o degli oli essenziali, come suggerito sulla confezione, proprio per rendere i capi profumati. Abbiamo riprovato il prodotto anche con i capi colorati (stesso ciclo di lavaggio e stessa temperatura), e il risultato è stato lo stesso.

Le prove, dunque, hanno avuto discreti risultati, forse non al livello dei detersivi più aggressivi, ma sicuramente accettabili, con la grossa differenza che non abbiamo usato alcun tipo di sapone.

È stato calcolato dai produttori che la durata di TerraWash possa essere un anno intero, stimando circa 5-6 lavaggi a settimana. Ma queste stime dipendono molto sia ai tempi che ai programmi di lavaggio. Ecologico, duraturo, completamente ipoallergenico, Terrawash ha moltissimi pregi ma ha un unico difetto: il prezzo. Viene venduto online a 49,90€, forse un costo troppo alto, anche se a ben vedere equivalente o inferiore ai detersivi tradizionali acquistati in un anno da una famiglia.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Antimuffa naturale fai da te