Fare colazione aiuta a perdere peso

Fare colazione aiuta a perdere peso

Uno studio inglese dimostra che un'abbondante colazione permette non solo di bruciare più calorie, ma anche di tenere sotto controllo i livelli di glicemia.

Fare una colazione abbondante e nutriente aiuta a perdere peso: lo dimostrano i risultati di una ricerca condotta dalla University of Bath nel Regno Unito e pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition.

L’obiettivo dei ricercatori era capire come il corpo bruci le calorie una volta fatta la colazione, rispetto ad una situazione di digiuno mattiniero: soggetti fa i 21 e i 60 anni sono stati quindi divisi in due gruppi, un “fasting group”, gruppo di digiuno, e un “breakfast group”. Durante le sei settimane di osservazione, il primo gruppo non ha assunto alimenti prima delle ore 12, mentre il secondo ha assunto 700 calorie appena svegli e 350 nelle due ore successive.

I risultati hanno dimostrato che i soggetti appartenenti al breakfast group non avevano subito particolari cambiamenti nel metabolismo, nella scelta degli spuntini o delle porzioni, ma avevano speso mediamente più energie dei soggetti appartenenti al gruppo di digiuno.

Il risultato più importante dimostrato dallo studio, secondo i ricercatori, è la capacità di questi soggetti di tenere a bada i livelli di glicemia, pur non sperimentando specifiche alterazioni della dieta: questo, secondo i ricercatori, è dovuto a una maggiore tendenza a muoversi riscontrata nei soggetti appartenenti al breakfast group. Il professor James Bettes, principale autore dello studio, ha spiegato:

Il risultato più evidente dello studio è aver stabilito che le persone che fanno colazione sono capaci di bruciare più calorie: il senso comune spinge a credere che sia perché questi soggetti riducono gli spuntini o accelerano il proprio metabolismo. In realtà, la causa è la tendenza di chi fa colazione a muoversi di più, rispetto a chi non mangia nulla al mattino.

Sarebbe questo quindi il motivo principale della capacità di bruciare più calorie, pur facendo un’abbondante colazione: un’energia maggiore, che porta tendenzialmente ad avere una vita più attiva. Bettes ha concluso:

In questi soggetti, il resto delle abitudini alimentari sono rimaste identiche: quello che è cambiato è il loro tasso di attivismo, che li porta a una capacità maggiore di perdere peso.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social