Torino, al via la XIII edizione di CinemAmbiente

Torino, al via la XIII edizione di CinemAmbiente

Comincia oggi a Torino la XIII edizione di CinemAmbiente, il festival fondato nel 1998 e diretto da Gaetano Capizzi che offre una panoramica dei migliori film ambientali dell’anno, spesso non sempre disponibili nelle sale italiane e difficilmente reperibili nel mercato della distribuzione. L’obiettivo di CinemAmbiente è proprio quello di promuovere l’affermazione e lo sviluppo del […]

Comincia oggi a Torino la XIII edizione di CinemAmbiente, il festival fondato nel 1998 e diretto da Gaetano Capizzi che offre una panoramica dei migliori film ambientali dell’anno, spesso non sempre disponibili nelle sale italiane e difficilmente reperibili nel mercato della distribuzione. L’obiettivo di CinemAmbiente è proprio quello di promuovere l’affermazione e lo sviluppo del cinema a tematica “green”. Sempre più urgente appare infatti la necessità di coinvolgere il grande pubblico nelle questioni relative all’ambiente proprio nell’anno della conferenza sul clima di Copenaghen, terminata in un solenne fallimento, e di disastri ecologici come quelli a cui stiamo assistendo sulle coste del Messico.

In occasione della tredicesima edizione il Festival si sposta dall’autunno alla primavera per collegarsi ad un importante evento internazionale di sensibilizzazione sui temi dell’ecologia e della sostenibilità, la Giornata Mondiale dell’Ambiente (5 giugno 2010) indetta dall’Onu.

Il Cinema Massimo di Torino sarà il luogo centrale del festival, mentre le proiezioni all’aperto saranno ospitate nel cortile del Museo Regionale di Scienze Naturali. Ma gli spazi coinvolti saranno molti e sparsi sull’intero territorio cittadino.

Nelle giornate del 5 e 6 giugno CinemAmbiente infatti esce dalle sale con conferenze, aperitivi letterari e installazioni per accompagnare le iniziative popolari a favore delle pratiche di vita sostenibili. Per quelle date sono previsti infatti il raduno nazionale guerrilla gardners e, tra gli altri, il giorno del Bike Pride.

Da segnalare che il 5 giugno si andrà oltre il confine cittadino: grazie alla collaborazione dei Comuni, in 14 piazze italiane contemporaneamente alle 21 verranno proiettati documentari sull’ambiente.

Oggi la prima proiezione è al Cinema Massimo con due premi Oscar, Logorama, miglior cortomentraggio animato dell’anno, e The cove (vincitore dell’Oscar 2010 come miglior documentario, sul grave pericolo di estinzione dei delfini)e l’intervento del regista Richard O’Barry.

Per il gran finale domenica 6 giugno è previsto l’intervento del blogger, attivista e comico Beppe Grillo che accompagna il lavoro di Matteo Moneta e Fabrizio Roscini nella capitale britannica per realizzare un documentario dal titolo “Un Grillo mannaro a Londra”.

Informazioni sull'evento
Data 1 Giugno 2010

Seguici anche sui canali social