Simposio Internazionale Allattamento e Lattazione: 15 e 16 aprile 2016

Simposio Internazionale Allattamento e Lattazione: 15 e 16 aprile 2016

Il 15 e 16 aprile a Berlino si terrà l'11° Simposio Internazionale sull’Allattamento e la Lattazione 2016, organizzato da Medela.

Il 15 e 16 aprile a Berlino avrà luogo l’11° Simposio Internazionale sull’Allattamento e la Lattazione 2016, organizzato da Medela, azienda svizzera fondata nel 1961 che si occupa di prodotti per l’allattamento al seno. Interverranno ricercatori di fama internazionale per spiegare quali sono i benefici per il bambino derivanti dal consumo di latte materno.

I bambini che si nutrono direttamente dal seno della madre manifestano una minore insorgenza di infezioni delle vie respiratorie, del tratto gastrointestinale e delle vie urinarie. Quando crescono sono meno soggetti a sovrappeso, perché gli ormoni contenuti nel latte aiuterebbero a regolare l’appetito, hanno minori rischi di contrarre malattie croniche non trasmissibili e manifestano effetti positivi anche sullo sviluppo cerebrale.

Il latte materno ha un contenuto energetico ottimale per la corretta crescita del bambino, contiene ormoni, fattori di crescita e componenti con proprietà antinfiammatorie e che rafforzano il sistema immunitario. Gli zuccheri semplici in esso contenuti, non solo sono nutrimento per i microorganismi presenti nell’intestino, ma come nuovi studi dimostrano impediscono che gli agenti patogeni aderiscano alle mucose, hanno potere antibatterico e aiutano il sistema immunitario a lavorare meglio.

Un corretto sviluppo cerebrale sarebbe garantito dall’elevata quantità di acidi grassi a catena lunga. In particolare l’acido docosaesaenoico (DHA) e quello arachidonico (AA), acidi polinsaturi che svolgono un ruolo importante nella formazione del tessuto nervoso, sono presenti nel latte materno in concentrazioni superiori rispetto al latte artificiale. Un bambino allattato al seno quindi, secondo quanto analizzato da molti studi epidemiologici, avrebbe un quoziente intellettivo più elevato e migliori capacità cognitive alla fine dell’infanzia e in età giovanile rispetto ai bambini nutriti con latte artificiale.

Lo dimostrano anche gli studi del Dott. Sean Deoni di Providence (Stati Uniti): lui e i suoi colleghi hanno esaminato le capacità cerebrali di 133 bambini sani tra i 10 mesi e i 4 anni di età, dividendoli in 3 gruppi (bambini nutriti solo con latte materno, bambini nutriti solo con latte artificiale e bambini nutriti con entrambi). Le scansioni cerebrali effettuate con risonanza magnetica hanno dimostrato che i lattanti nutriti esclusivamente al seno, avevano il cervello più sviluppato nelle regioni responsabili del linguaggio, dell’emotività e delle funzioni cognitive.

Nutrire in modo naturale il proprio bambino fa bene però anche alla madre: l’utero dopo il parto ritorna al proprio volume originario più velocemente.

Le donne che allattano al seno riuscirebbero a tornare al loro peso forma più facilmente e grazie ai benefici sul metabolismo si ridurrebbero i rischi per quanto riguarda le malattie cardiovascolari, il tumore alla mammella e alle ovaie.

Informazioni sull'evento
Data dal 15 Aprile al 16 Aprile

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social