Settimana Mondiale per l’abolizione della carne: 23-30 gennaio 2012

Settimana Mondiale per l’abolizione della carne: 23-30 gennaio 2012

Parte la settimana mondiale per l'abolizione della carne, un evento che negli anni ha conquistato sostenitori e interesse.

Rinnovato l’appuntamento con la settimana mondiale per l’abolizione della carne, che avrà luogo dal 23 al 30 gennaio 2012. La risposta positiva delle precedenti edizioni ha incoraggiato gli organizzatori a proseguire il discorso, moltiplicando gli eventi e i banchetti informativi. Per tutto il 2011, infatti, si sono susseguite mobilitazioni, flashmob dimostrativi contro la carne e conferenze informative, non solo in Europa ma anche nelle maggiori capitali mondiali.

Per questo 2012 l’obbiettivo è quello di informare il più possibile i consumatori di carne sulle conseguenze dell’assunzione della stessa, del procedimento di produzione, sui rischi ambientali e gli sprechi che ne conseguono e le alternative alimentari. È evidente che i promotori principali dell’evento siano gruppi sempre più vasti di vegani e vegetariani, che da anni hanno sposato la causa eliminando dal loro menù cibi e derivati di origine animale.

Il movimento sprona a abbandonare il consumo di carne e pesce, e derivati, in favore di una dieta più sana e meno cruenta. La proposta è quella di attuare una sorta di boicottaggio che coinvolga un numero sempre più crescente di curiosi e sostenitori. Per questo informare, discutere e analizzare insieme le alternative è il mantra di questo evento. Le iniziative previste, solo in Italia, sono tantissime: il 4 febbraio in Corso Vittorio Emanuele a Milano si terrà una dimostrazione silenziosa. Alcuni attivisti insceneranno l’uccisione di alcuni animali, solitamente utilizzati come cibo o vestiario.

Il 28 e 29 di gennaio saranno protagoniste Roma, Arona, Como, Palermo, Alessandria, Torino, Mondragone, Grosseto, San Remo e Pordenone. A Torino e Pordenone ci sarà una dimostrazione video, durante la quale verranno fatte scorrere immagini legate agli allevamenti, alle batterie e allo sfruttamento eccessivo delle risorse. Lo stesso tipo di operazione verrà eseguita a Grosseto, dove i muri e gli edifici fungeranno da schermo sui quali proiettare i filmati. Mondragone invece sarà protagonista di un tavolo informativo di dialogo e dibattito, tra vegan e ambientalisti, dove verranno illustrate le dinamiche legate alla produzione e all’impatto sull’ambiente. Non mancherà il volantinaggio e i punti di incontro informativo.

Le importanti motivazioni della settimana mondiale per l’abolizione della carne, anche se all’apparenza di forte impatto e crude, servono a dichiarare apertamente qual è in realtà il percorso che la carne intraprende prima di arrivare sulle nostre tavole. Come lo sfruttamento di un animale sia sinonimo di sofferenza e inquinamento e il perché una produzione minore o diversa possa salvare il nostro pianeta.

Informazioni sull'evento
Data 23 Gennaio 2012

Seguici anche sui canali social