Sana 2011, a Bologna al via il salone sul biologico

Sana 2011, a Bologna al via il salone sul biologico

Parte oggi a Bologna "Sana 2011", il salone sul mangiare biologico e naturale. Oltre 400 aziende presenteranno prodotti e nuove soluzioni bio

Oggi al via a Bologna la 23esima edizione di “Sana“, il Salone internazionale del naturale. Una rassegna, quella 2011, particolarmente ricca: oltre 2500 erboristi e più di 400 aziende si disporranno su uno spazio di circa 40.000 metri quadrati.

Sana 2011, in programma dall’8 all’11 settembre, si concentrerà su alimentazione e benessere, proponendo non solo prodotti selezionati per il loro basso impatto ambientale, ma anche un panorama di incontri, convegni e degustazioni. Una nuova area sarà aperta rispetto allo scorso anno, riguardante il processo produttivo del biologico, dalla produzione al confezionamento ecosostenibile.

Un successo che diventa sempre più internazionale, con circa 50 compratori esteri accreditati da paesi, per citarne alcuni, come Francia, Germania, Canada, Stati Uniti, Russia, Brasile ed Estremo Oriente. In questo caso, è il risultato dell’aumento del 15% registrato nell’export del biologico made in Italy.

Come spiega all’Adnkronos Paolo Carnemolla, presidente di Federbio:

La novità è che il Salone si professionalizza diventando un appuntamento per il sistema di imprese. In quest’ottica – aggiunge – il tema dell’internazionalizzazione diventa centrale, anche se viviamo una fase problematica con la chiusura dell’Ice.

Il presidente di Federbio prosegue poi indicando come ragione principale per il successo del biologico:

l’estensione delle aree coltivate a biologico in Italia alle quali si aggiungono condizioni climatiche ottimali e la capacità di produrre un po’ di tutto: dal riso bio ai trasformati. La capacità di mettere insieme made in Italy alimentare e biologico significa avere, sul mercato internazionale, una marcia in più. Senza contare che il nostro Paese rappresenta una piattaforma logistica commerciale e di trasformazione per tutto il Mediterraneo.

Una crescita che sembra confermata dai dati ISMEA sulla grande distribuzione: le vendite dei prodotti bio crescono nei primi quattro mesi dell’anno dell’11,5% per i confezionati e di 9,2% per frutta e verdura. Buoni i risultati anche per il comparto cosmesi, con un + 5,5%.

Informazioni sull'evento
Data 8 Settembre 2011

Seguici anche sui canali social