Green Drop Award 2016: il cinema sostenibile torna a Venezia

Green Drop Award 2016: il cinema sostenibile torna a Venezia

Fonte immagine: assente

Green Drop Award 2016 a Venezia, torna il premio destinato al film che più si sarà distinto in termini di attenzione all'ambiente e alla sostenibilità.

Torna per la sua quinta edizione il Green Drop Award. L’evento nell’evento dedicato alla filmografia attenta alla sostenibilità sarà ospitato anche per il 2016 all’interno della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (in programma dal 31 agosto al 10 settembre), quest’ultima giunta all’edizione numero 73.

Il primo appuntamento di quest’anno con il Green Drop Award 2016 è per il 1 settembre, con l’inaugurazione di una mostra fotografica dal titolo “Obiettivo Terra. Parchi e cinema. La scenografia della natura”, mentre secondo il secondo è fissato per il 5 settembre 2016, dalle 10 alle 13 all’interno dello Spazio Incontri – Venice Production Bridge presso l’Hotel Excelsior (Lungomare Guglielmo Marconi 41, Lido di Venezia) è porta il titolo: “Seminario di Cinema verde sulle tecnologie e i materiali verdi per il cinema e sui temi della sostenibilità nella cinematografia italiana e straniera, riservato ai giornalisti e agli esperti del settore”.

Presentazione ufficiale del Green Drop Award 2016 fissata per l’8 settembre 2016 presso il TIM Future Centre (San Marco, 4826, Campo San Salvador) mentre la cerimonia di premiazione del film vincitore è prevista per il 9 settembre presso la Sala Fondazione dello Spettacolo dell’Hotel Excelsior.

Il Green Drop Award 2016 punterà a valutare l’impegno delle pellicole in gara nel valorizzare tematiche quali ecologia e sviluppo sostenibile. A promuovere l’iniziativa come sempre sarà Green Cross Italia, onlus internazionale fondata da Mikhail Gorbaciov. A vincere durante le precedenti edizioni sono stati: “La quinta stagione” di Peter Brosens e Jessica Woodworth (2012); “Ana Arabia” di Amos Gitai (2013); “The postman’s white nights” di Andrei Konchalovsky (2014); “Behemoth” di Zhao Liang (2015).

Molti i nomi di spicco del cinema internazionale in gara quest’anno a Venezia. Tra questi alcuni attori e registi che durante la loro vita si sono impegnati con decisione a favore della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente: Natalie Portman (attivista di Global Green, filiale statunitense di Green Cross International, e portavoce della comunità vegan), protagonista di “Jackie”; Jake Gyllenhaal (il cui supporto va a numerose fondazioni e associazioni ambientaliste, tra queste The Carbon Neutral Company e Global Green), in laguna con il film “Nocturnal Animals” di Tom Ford; Margherita Buy (scesa in campo con Greenpeace per la difesa dell’Artico) per il film “Questi giorni”.

In gara a Venezia anche Cate Blanchett, Emma Stone e alcune vecchie conoscenze del Green Drop Award: Andrei Konchalovsky, che presenta il suo “Rai (Paradise)”, e i vincitori della prima edizione della “Goccia”, Peter Brosens e Jessica Woodworth, alla 73 edizione della Mostra del Cinema con il film “King of the Belgians”.

Un impegno quello cinematografico che può offrire un valido aiuto all’ambiente e alla diffusione di una cultura della sostenibilità. A dimostrarlo anche il discorso di Leonardo DiCaprio dopo la vittoria dell’Oscar. Come ha ricordato ricorda Marco Gisotti, direttore del Green Drop Award:

Sicuramente non è passato inosservato il discorso che Leonardo DiCaprio, attore da sempre in prima linea per le battaglie ecologiste, ha fatto ricevendo l’Oscar come migliore attore protagonista per ‘The Revenant’. Ha ribadito come non si debba dare per scontato il nostro pianeta e come i cambiamenti climatici siano un problema evidente.

Con il Green Drop Award vogliamo portare questi temi al centro dell’attenzione nel mondo del cinema: sarebbe bello se anche i vincitori di Venezia 73 parlassero nel loro discorso di ringraziamento di rispetto per il Pianeta.

Ci sarò attenzione anche per quanto riguarderà lo stesso premio: la “Goccia” che verrà consegnata al vincitore conterrà al suo interno della terra di Assisi, per segnare un legame forte con il Pianeta e ricordare i valori sottolineati dall’Enciclica di Papa Francesco “Laudato si”.

Informazioni sull'evento
Data dal 5 Settembre al 9 Settembre

Seguici anche sui canali social