Forum PA: va in scena il green computing

Forum PA: va in scena il green computing

Al Forum della PA, in corso di svolgimento a Roma, si parlerà oggi, 18 maggio, di green computing. Un intero pomeriggio sarà dedicato ai temi dell’efficienza e della sostenibilità ambientale in ambito ICT. Data center, cloud computing, nuovi servizi Web passeranno sotto la lente di osservazione secondo un’ottica di eco-compatibilità. Negli ultimi tempi l’informatica verde […]

Al Forum della PA, in corso di svolgimento a Roma, si parlerà oggi, 18 maggio, di green computing.

Un intero pomeriggio sarà dedicato ai temi dell’efficienza e della sostenibilità ambientale in ambito ICT. Data center, cloud computing, nuovi servizi Web passeranno sotto la lente di osservazione secondo un’ottica di eco-compatibilità.

Negli ultimi tempi l’informatica verde ha compiuto a livello internazionale importanti passi in avanti guadagnando interesse nell’opinione pubblica e maggiore attenzione da parte del mondo aziendale.

Grazie a questo trend è stato possibile rivedere in chiave green la progettazione e la costruzione di computer e centri di calcolo tenendo conto di tutto il ciclo di vita fino alla fase dello smaltimento delle apparecchiature.

Malgrado ciò in Italia non siamo ancora all’altezza dei risultati raggiunti in altri paesi e la pubblica amministrazione, settore che rappresenta una parte considerevole degli acquisti tecnologici, è stata coinvolta in questo processo in modo insufficiente.

Secondo Giovanna Sissa, autrice del libro “Il computer sostenibile” e chairperson del convegno romano nonostante alcuni progressi in Italia il livello di consapevolezza resta basso.

Quando si parla di Green Computing lo si fa in maniera rituale, superficiale e quindi non incisiva. Spesso, dunque, si finisce per accontentarsi o prendere per buono solo un po’ di “green washing”

Per migliorare la situazione serve più informazione e più responsabilità dell’individuo e dell’impresa che deve cominciare a lavorare su skill che siano contemporaneamente orientati all’ICT e all’ambiente.

Informazioni sull'evento
Data 18 Maggio 2010

Seguici anche sui canali social