Festival di Sanremo? Festival dell’acqua pubblica

Festival di Sanremo? Festival dell’acqua pubblica

Ultimo giorno del festival dell'acqua pubblica a Sanremo. Invitati i cantanti in gara nella kermesse a manifestare la loro adesione al si a referendum.

Oggi è l’ultimo giorno del Festival di Sanremo. Ovviamente non stiamo parlando della kermesse canora, ma del Festival dell’Acqua a Sanremo. Si tratta di un’iniziativa legata alla campagna per il Sì al referendum sull’acqua pubblica, lanciata dal comitato Acqua bene comune.

Il festival, iniziato ieri, già si avvia alla conclusione. Con un po’ di rammarico, in realtà, visto la speranza di catturare l’attenzione dell’altro festival, quello della canzone italiana, che ieri ha celebrato l’Italia unità, Benigni, ma non l’acqua come “bene comune”. La lettera aperta, indirizzata a Morandi e ai cantanti in gara, era in effetti stata chiara:

Considerato lo straordinario impatto popolare del Festival di Sanremo, vorremmo far giungere al vasto pubblico che lo seguirà il valore di diritto universale dell’acqua e informarlo sul tema della privatizzazione dei servizi idrici che vedrà le italiane e gli italiani chiamati alle urne, questa primavera, per votare 2 Sì al referendum per il quale il Comitato ha raccolto un milione e mezzo di firme.

Con questa lettera vi chiediamo un segnale di attenzione e di vicinanza alla battaglia di civiltà, che è di tutte e tutti, contro la privatizzazione forzata dell’acqua e la mercificazione di una risorsa fondamentale alla vita.

Fin’ora, non sono stati notati particolari azioni dimostrative da parte dei protagonisti della scena sanremese. L’augurio è che il festival dell’acqua, forse meno celebrato, ma forse più importante di quello canoro, si risolva anch’esso in un successo. Perché Sanremo è Sanremo e l’acqua è un bene comune.

Informazioni sull'evento
Data 18 Febbraio 2011

Seguici anche sui canali social