Festival des Jardins, dove arte e natura si sposano

Festival des Jardins, dove arte e natura si sposano

Torna il Festival des Jardins a Chaumont, l'evento francese alla tenuta di Chaumont con suggestioni visive, sonore e tattili tra natura e arte.

Arte e natura si sposano per la ventiduesima edizione del Festival Internazionale dei Giardini di Chaumont, il Festival Des Jardin che ogni anno si tiene in Francia a 200 km da Parigi. Fino al 20 ottobre 2013, la bellissima location del castello di Chaumont ospiterà le fantastiche declinazioni del giardino di artisti da tutto il mondo. E da tutto il globo provengono le migliaia di persone che, ogni anno, si lasciano ammaliare da questa incredibile esposizione.

Il tema di quest’anno, a cui è legato un concorso con la giuria presieduta dal giornalista letterario Bernard Pivot, riguarda “I giardini delle sensazioni“: non solo la piacevolezza visiva di guardare piante e fiori, ma anche le emozioni che il contatto con la natura è in grado di suscitare. Ci sono percorsi specifici connessi ai colori, ad esempio, oppure ai profumi e alle sensazioni tattili.

Ai molteplici artisti internazionali che hanno partecipato alla creazione di questi angoli paradisiaci, tra cui il paesaggista giapponese Shodo Suzuk e l’architetto cinese Kongjian Yu, è stata rilasciata la “carta verde”: la libertà di proporre lo scenario voluto senza alcuna limitazione, purché in pieno sodalizio con la biodiversità vegetale che caratterizza l’immenso parco della tenuta francese.

Tantissimi gli spunti sensoriali, per un’esperienza davvero unica. I creatori Alexandra Épée, Flora Rich e Olivier Brichet, ad esempio, hanno proposto una suggestione con il movimento delle graminacee, con ricettori per cogliere le sonorità dei visitatori. Il designer Andrea Branzi ha progettato un recinto di vetro e rami per i Prati di Goualoup, mentre Robin Godde ricalca Monet con la paglia finemente accatastata per un luogo di riflessione davvero unico.

Non solo passeggiate nel verde, ma anche molta cultura. L’edizione di quest’anno, così come sottolinea il Corriere della Sera, vedrà l’evento delle “Conversazioni sotto l’albero”, degli incontri letterari, filosofici e artistici immersi nella natura. Di notte, invece, via libera ai “Giardini della luce”, per amare il verde anche calata la sera.

Informazioni sull'evento
Data dal 1 Maggio al 20 Ottobre
Tipo evento Fiera

Seguici anche sui canali social