Expocomfort 2016: dal 15 al 18 marzo a Milano

Expocomfort 2016: dal 15 al 18 marzo a Milano

Fonte immagine: HOK - HOK

Dal 15 al 18 marzo 2016 Milano ospiterà la Mostra Convegno Expocomfort dedicata alle abitazioni smart, efficienti e sostenibili.

Milano si prepara a ospitare la quarantesima edizione della mostra convegno Expocomfort. La manifestazione, in programma alla Fiera di Milano dal 15 al 18 marzo 2016, presenterà le soluzioni all’avanguardia nel settore della climatizzazione, della bioedilizia e delle energie rinnovabili offerte da oltre 1.600 aziende di 53 Paesi.

La mostra sarà divisa in quattro aree espositive: Caldo, Freddo, Acqua ed Energia. Anche quest’anno la sostenibilità sarà il filo conduttore della manifestazione. A Expocomfort 2016 verrà concesso grande spazio agli edifici a energia quasi zero. I visitatori potranno osservare da vicino i vantaggi offerti da abitazioni efficienti e sostenibili, visitando insieme a una guida una casa ecologica nella sezione “Oltre la classe A”.

Le aree espositive ospiteranno le migliori tecnologie alla base degli edifici Nzeb: dalle pompe di calore ai pannelli solari, dalle parenti isolanti alle colonnine di ricarica domestiche. Tecnologie su cui si baseranno le case a risparmio energetico del futuro, spazi abitativi autosufficienti sempre meno energivori.

La Lombardia sta facendo da apripista, anticipando al 1° gennaio 2016 il recepimento delle direttive europee sull’efficienza energetica degli edifici, in vigore dal 2018 per gli edifici pubblici e dal 2020 per quelli privati. Giuliano Dall’O’, a capo del comitato scientifico dell’MCE, ha sottolineato che l’Italia dispone già delle tecnologie per adeguarsi alle normative comunitarie. La costruzione di nuovi edifici a energia quasi zero non presenta grandi differenze di costi rispetto agli edifici energivori.

I cittadini purtroppo non sono ancora consapevoli delle potenzialità delle case Nzeb e sottovalutano i risparmi a lungo termine sulla spesa energetica. La Mostra Convegno cercherà di colmare questa lacuna, insegnando ai visitatori come utilizzare le tecnologie green per migliorare la qualità degli spazi abitativi, risparmiare energia e tagliare le bollette.

L’esperto spiega che nelle case moderne la domotica non è solo un accessorio, ma garantisce il pieno controllo dei consumi domestici e protegge da furti e altri eventi indesiderati:

Grazie a sensori che utilizzano un’interfaccia molto simile a quella usata comunemente dagli smartphone, è possibile controllare clima, illuminazione elettrica e sicurezza, intesa sia come controllo di accessi indesiderati, sia contro possibili fughe di gas o altri incidenti domestici.

Informazioni sull'evento
Data dal 15 Marzo al 18 Marzo

Seguici anche sui canali social