Earth Hour: un gesto simbolico per il bene del pianeta

Earth Hour: un gesto simbolico per il bene del pianeta

A due anni di distanza dal gesto simbolico, ma pregno di significato, con cui 2,2 milioni di abitanti a Sydney decisero di spegnere per un’ora le luci delle proprie abitazioni, torna l’Earth Hour (“Ora della Terra”), iniziativa promossa da WWF per sensibilizzare la popolazione di tutto il mondo e le istituzioni sui problemi del consumo […]

A due anni di distanza dal gesto simbolico, ma pregno di significato, con cui 2,2 milioni di abitanti a Sydney decisero di spegnere per un’ora le luci delle proprie abitazioni, torna l’Earth Hour (“Ora della Terra”), iniziativa promossa da WWF per sensibilizzare la popolazione di tutto il mondo e le istituzioni sui problemi del consumo energetico e del clima.

Dalle ore 20.30 alle 21.30 di sabato 28 marzo, chiunque potrà dimostrare la propria sensibilità verso le tematiche di tutela dell’ambiente, spegnendo le proprie apparecchiature elettriche.

Se il numero di adesioni previsto dagli organizzatori troverà riscontro concreto nella realtà, un miliardo di persone in mille città diverse sparse in tutto il globo parteciperanno all’evento.

L’Earth Hour segna un primo, importante appuntamento focalizzato sulle tematiche di tutela dell’ambiente, in un 2009 che vedrà il nostro paese ospitare il vertice G8, in cui il clima sarà uno degli argomenti trattati di maggiore interesse.

Tutti coloro che desiderassero aderire all’iniziativa, possono segnalarlo attraverso un modulo online.

Informazioni sull'evento
Data 11 Marzo 2009

Seguici anche sui canali social