Earth Day 2013: il fai-da-te creativo

Earth Day 2013: il fai-da-te creativo

L'Earth Day 2013 si festeggia anche a casa, grazie a cinque progetti di fai-da-te e bricolage per ridurre l'impatto sull'ambiente.

Domani si festeggia l’Earth Day 2013, la Giornata Mondiale della Terra giunta ormai alla sua quarantatreesima edizione. Si è già parlato diffusamente delle iniziative ufficiali previste in Italia, tra cui un concerto con protagonisti Fiorella Mannoia e Khaled, ma come fare nel proprio piccolo a rispettare l’ambiente?

>>Scopri tutto sul concerto dell’Earth Day

Sono molte le attività che il singolo può intraprendere per raggiungere un miglior riguardo nei confronti del Pianeta. Il consumo sostenibile, l’alimentazione vegana, la raccolta differenziata dei rifiuti, l’utilizzo intelligente dell’energia elettrica: sono tutte piccole azioni che, a poco a poco, contribuiscono di molto a ridurre l’impatto sull’ambiente. E perché, allora, non approfittare dell’Earth Day per lanciarsi in qualcosa di creativo? La redazione di InHabitat ha pubblicato sei progetti casalinghi per riciclare divertendosi.

  • Candele vintage in tazza: le candele profumate sono ormai presenti in tutte le case, ma spesso i costi sono proibitivi e non si ha mai la certezza che la fabbricazione segua criteri davvero green. Si possono però fabbricare in casa con relativa facilità: basta prendere alcune candele bianche, far sciogliere la cera in una tazza e aggiungere colorazioni e profumi naturali comprati in erboristeria;
  • Timbri in sughero: che fare di tutti i tappi delle bottiglie di vino? Come riciclarli? Basta tagliarne le estremità con una forma simpatica – un cuore, una freccia, un pupazzetto – e usarli come timbri. Faranno la felicità dei piccoli di casa;
  • Giardino verticale a barattolo: si è già detto più volte come un giardino verticale casalingo aiuti a rendere l’aria dell’appartamento, spesso sottoposta agli inquinanti del traffico stradale, più salutare. Sarà sufficiente riempire diversi barattoli da confettura di terra, piantare fiori e piante preferite e appendere tutto al muro con appositi ganci: ecco pronto un giardino verticale davvero economico;
  • Lampade di latta: sebbene l’alluminio sia un metallo altamente riciclabile, ancora molte persone non lo smaltiscono correttamente. Perché non approfittarne, allora, per costruire una curiosa lampada? Basta forellare il cilindro, magari a comporre un’immagine di proprio gradimento. Quindi apporre il circuito di un’applique alla base: ecco fatta una suggestiva lampada per il comodino;
  • Tavolo di bancale: quante volte capita di aver per casa casse e bancali, magari residuo di un recente elettrodomestico? Basta poco per trasformare quest’oggetto in un rustico tavolo, dotato anche di cassetti nascosti. Basta, infatti, tagliare il bancale nella forma desiderata e aggiungere quattro gambe, acquistabili nei negozi di arredamento;
  • Terrario: costruire un microsistema casalingo è facilissimo. Basta la scocca di un vecchio orologio da parete e uno strato di plexiglass ricurvo. Si levino gli ingranaggi e il quadrante dell’orologio, vi si metta un po’ di terra alla base, qualche pianta grassa e si richiuda il tutto: splendido e vivo.

>>Scopri il riciclo creativo per i bambini.

Quali sono i vostri progetti di fai-da-te, da mettere in pratica durante l’Earth Day? Suggeriteli nei commenti.

Fonte: Inhabitat

Informazioni sull'evento

Seguici anche sui canali social