Dal congresso SAE 2009 una spinta alla mobilità sostenibile

Dal congresso SAE 2009 una spinta alla mobilità sostenibile

Si è aperto all’insegna della Green Mobility il SAE 2009, ente di regolazione del settore automotive, creato nel 1905, con sede a Troy in Michigan. In corso di svolgimento a Detroit (20-23 aprile) la kermesse internazionale è un evento unico che riunisce a convegno l’universo automotive con centinaia di espositori e serrati momenti di discussione […]

Si è aperto all’insegna della Green Mobility il SAE 2009, ente di regolazione del settore automotive, creato nel 1905, con sede a Troy in Michigan.

In corso di svolgimento a Detroit (20-23 aprile) la kermesse internazionale è un evento unico che riunisce a convegno l’universo automotive con centinaia di espositori e serrati momenti di discussione ai quali prenderanno parte ingegneri ed esperti qualificati.

Il forum rappresenta uno spazio importante di scambio di conoscenze tecniche e commerciali e di promozione di prodotti il cui impatto ambientale si cerca di ridurre con uno sforzo congiunto.

Nel panel introduttivo, moderato dal giornalista del Wall Street Journal Paul J. Ingrassia, e organizzato da Shane Chang di Honda Research Institute USA, è stato affrontato il tema della mobilità sostenibile con uno sguardo a lungo termine e dando espressione a nuovi concetti che riguardano sia i cambiamenti della vita individuale sia le trasformazioni dell’ambiente urbano.

Molto attesa è la decisione della task force che si riunirà durante il congresso relativa all’adozione di una spina universale per la ricarica di veicoli elettrici destinata ad avere forti ripercussioni sul futuro di questo mercato. Proposta inizialmente dalla GM soltanto per l’industria statunitense sembra in realtà aver ricevuto il consenso anche delle principali case automobilistiche europee.

Informazioni sull'evento
Data 23 Aprile 2009

Seguici anche sui canali social