Agricoltura biologica protagonista nei cortometraggi di Corto&Mangiato

Agricoltura biologica protagonista nei cortometraggi di Corto&Mangiato

Al via la settima edizione di Corto & Mangiato, festival di cortometraggi dedicati all'agricoltura biologica. Tema centrale del 2013 l'acqua.

Giunge alla sua settima edizione Corto & Mangiato, il festival dei cortometraggi dedicati all’agricoltura bio. Tema centrale dell’evento 2013 sarà l’acqua, da sempre una componente primaria per le coltivazioni e bene comune da tutelare e gestire nel rispetto di tutti. Un concorso rivolto ai giovani di ogni parte d’Italia, che a loro rivolge l’invito a realizzare dei corti che pongano le risorse idriche, il biologico e la sostenibilità ambientale al centro dell’attenzione.

>>Scopri come l’agricoltura biologica aiuti il clima riducendo la CO2

Corto & Mangiato è un concorso per cortometraggi promosso dalla cooperativa Gino Girolomoni insieme all’Istituto Professionale Alberghiero di Stato Santa Marta di Pesaro e al Comune di Isola del Piano. Entro il 10 marzo potranno essere inviati i corti destinati alla gara, i quali verranno sottoposti ad un primo giudizio da parte di 60 studenti dell’istituto alberghiero. Da questa prima selezione usciranno 10 finalisti che si sfideranno per il “Premio Montebello d’oro” giovedì 21 marzo. Durante la serata i corti verranno proiettati in forma gratuita e aperta al pubblico presso la sala audiovisivi del Monastero di Montebello. A giudicare in questo caso sarà una commissione di esperti, presidente di giuria sarà lo scrittore Andrea De Carlo.

>>Leggi le novità 2013 di Fa’ la cosa giusta!, fiera del vivere sostenibile dal 15 al 17 marzo

Cultura del territorio, riferimenti ad una corretta e sana alimentazione saranno temi importanti per la selezione al concorso. Assoluta centralità sarà riservata in questa edizione 2013 alle problematiche connesse all’uso sostenibile dell’acqua, bene comune soggetto alle molte insidie dell’inquinamento e dello spreco. Ammessa la partecipazione di scuole di ogni ordine e grado, università,associazioni e privati cittadini.

Le opere inviate potranno essere prodotte sotto forma di documentari, fiction, spot di “pubblicità progresso” e videoclip. La lunghezza massima consentita sarà di 20 minuti e tre le categorie a cui i corti potranno iscriversi: acqua, diritto e bene comune; sostenibilità ambientale; acqua e agricoltura biologica. La premiazione è prevista per venerdì 22 marzo, Giornata Mondiale dell’Acqua.

Informazioni sull'evento
Data dal 21 Maggio al 22 Maggio

Seguici anche sui canali social