• GreenStyle
  • Salute
  • Esercizi per le maniglie dell’amore: circuito per lui e per lei

Esercizi per le maniglie dell’amore: circuito per lui e per lei

Esercizi per le maniglie dell’amore: circuito per lui e per lei

Fonte immagine: iStock

Chi vuole dimagrire spesso si trova ad avere a che fare con il grasso addominale: ecco un circuito che prevede alcuni esercizi per le maniglie dell'amore.

Esercizi e dieta sono gli alleati più efficaci per chi vuole liberarsi delle maniglie dell’amore. Cosa si nasconde però effettivamente dietro questa definizione? Malgrado il loro nome possa risultare “simpatico”, per molti rappresentano un inestetismo da eliminare quanto prima. Si tratta di accumuli di grasso posizionati appena sopra i fianchi e sopra i glutei, veri e propri nemici di chi vuole dimagrire.

Il termine “maniglie dell’amore” è stato coniato all’incirca a metà del secolo scorso. Insieme alla definizione sono iniziate a diffondersi anche diverse proposte per eliminare questi fastidiosi accumuli di grasso. Inestetismi, ma non solo. Si tratta di elementi che possono influire negativamente sulla salute della persona.

Esercizi per le maniglie dell’amore: circuito per lui e per lei

Donna con grasso alla pancia
Fonte: iStock

Rischi per la salute

Le maniglie dell’amore sono come detto degli accumuli di grasso. Secondo diversi recenti studi la loro localizzazione corrisponderebbe a un incremento del rischio di manifestare disturbi di tipo metabolico. Nello specifico viene sottolineato come chi presenta tali inestetismi sia più esposto alle malattie cardiovascolari o all’insorgenza del diabete.

In generale si parla di incremento del rischio quando l’accumulo di grasso è a livello addominale. Maniglie dell’amore quindi, ma anche l’altrettanto classica “pancetta”. Esercizi fisici mirati e una dieta sana risultano quindi dei veri e propri rimedi naturali per mantenersi in forma e in salute.

Plank
Fonte: Foto di Taco Fleur da Pixabay

Esercizi per le maniglie dell’amore

Per ridurre le maniglie dell’amore è consigliato seguire un circuito di esercizi specifici. Quelli segnalati di seguito dovranno essere eseguiti ciascuno per 30 secondi, con 10 secondi di pausa tra uno e l’altro. Terminata la serie ripetere tutta la sequenza per almeno una seconda volta, se possibile arrivare a tre serie. Si tratta di tecniche valide sia per lui che per lei.

Si parte con un esercizio di attivazione degli addominali, sdraiati sul tappetino con gambe leggermente piegate (ginocchia verso l’alto) e mani sulle cosce. Sollevare le braccia e far scorrere le mani sulle cosce fino a toccare le ginocchia, dopodiché tornare alla posizione di partenza e ripetere più volte durante i 30 secondi.

Sempre sdraiati a terra, braccia questa volta lungo i fianchi, sollevare leggermente il busto e cercare di toccare i talloni con la punta delle dita. Eseguire il movimento alternando lato sinistro e destro.

Passare a questo punto all’esecuzione del Bicycle Crunch. Si parte mani dietro la testa, sollevando il busto per eseguire un crunch alternato destra/sinistra. Allo stesso tempo piegare al petto una gamba alla volta (lato opposto a quello del crunch). Eseguire il movimento in maniera quanto più possibile fluida, regolando la velocità in base al proprio stato di forma.

Quarto esercizio del circuito è il Russian Twist. Seduti sul tappetino, ginocchia appena sollevate da terra e busto leggermente inclinato all’indietro. Unire le mani e ruotare con il busto verso sinistra e subito verso destra. Ripetere il movimento per i 30 secondi di durata consigliata. Chi volesse aumentare la difficoltà può sollevare i piedi da terra per aumentare la tensione sugli addominali.

Chiudere il circuito con la Plank. Si tratta della versione classica, con piedi a terra e parte anteriore del corpo appoggiata sugli avambracci. Mantenere contratti glutei e addominali per evitare problemi alla schiena. Esercizio sconsigliato a chi presenta problemi specifici in tal senso, ad esempio tendenza a problematiche lombari.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: nona lezione