• GreenStyle
  • Pets
  • Erba gatta: scoperti i segreti della pianta amata dai felini

Erba gatta: scoperti i segreti della pianta amata dai felini

Erba gatta: scoperti i segreti della pianta amata dai felini

Scoperti i segreti dell'erba gatta, la pianta che fa impazzire i felini: alcune sostanze potrebbero essere impiegate per la cura delle malattie umane.

L’attrazione irresistibile dei felini nei confronti dell’erba gatta – detta anche catnip – non è di certo un segreto. L’interazione con la pianta genera, nei gatti sensibili alle sue componenti, le più svariate reazioni: dagli stati di euforia all’iperattività, passando per il più profondo dei relax. È noto da tempo come il responsabile di queste conseguenze sia un elemento chimico, il nepetalattone, tanto che negli anni la sostanza è stata isolata ed estratta dalla Nepeta cataria, per realizzare spray e altri strumenti utili alla gestione del felino a livello domestico. Ma come viene generato questo elemento?

A rispondere a questa domanda ci hanno pensato i ricercatori del John Innes Centre, nel Regno Unito, analizzando a fondo le proprietà dell’erba gatta e le reazioni sui felini. Non solo per comprenderne gli effetti delle molecole sull’organismo dei quadrupedi, ma anche per studiare il possibile impiego nell’uomo, ad esempio per la creazione di farmaci di nuova generazione.

In particolare, il modo con cui il nepetalattone viene prodotto dalla pianta è risultato interessante per i ricercatori, poiché potrebbe ritornare utile per sintetizzare in laboratorio sostanze prodotte dai vegetali e indispensabili per l’uomo, come la vinblastina per il trattamento di alcuni tumori. Dallo studio, è emerso come l’erba gatta veda un processo unico nel suo genere per la creazione di questo componente, con un’attivazione a due step mediata da altrettanti enzimi. Si tratta della prima volta che questo processo viene identificato a livello scientifico e, pertanto, offrirà una nuova base ai ricercatori su cui lavorare. Benjamin Lichman, alla guida dello studio, ha così dichiarato:

Abbiamo compiuto progressi significativi nel comprendere come l’erba gatta produca il nepetalattone, l’elemento chimico che fa impazzire i gatti. La catnip genera un processo unico e inusuale, che pianifichiamo di impiegare per creare delle sostanze utili per il trattamento di alcune malattie, come il cancro. Stiamo anche lavorando sulla comprensione dell’evoluzione della pianta, per capire come sia giunta a produrre una sostanza con attività sui gatti.

Comprendere le proprietà del nepetalattone sarà utile non solo per nuove soluzioni per il benessere felino e innovative cure per le malattie, ma anche in altri ambiti: ad esempio, uno degli obiettivi è il ricorso in agricoltura, data le sue proprietà antiparassitarie del tutto ecologiche.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta