Enzo Salvi in lacrime per la morte del cane

Enzo Salvi in lacrime per la morte del cane

Enzo Salvi piange la dipartita dell'amatissimo cane Victor: dopo undici anni di vita insieme, l'attore comico ha dovuto salutare l'adorato Pastore tedesco.

Il grande amore per gli animali di Enzo Salvi gli ha fatto guadagnare, nel tempo, il rispetto e il sostegno dell’intero mondo animalista. Non solo attore comico di fama ma anche uomo sensibile e rispettoso degli animali, in particolare i cani e la sua grande passione: i pappagalli. Per questo, non stupisce la forte reazione di vicinanza che amici e semplici follower hanno voluto tributargli, proprio nel momento della dipartita del suo adorato cane Victor. È lo stesso attore a comunicare attraverso Facebook l’addio al suo quadrupede, con una foto e parole di commiato cariche di amore. Victor, un bellissimo esemplare di Pastore Tedesco, è volato sul ponte dell’arcobaleno dopo undici anni di vita, trascorsi fianco a fianco con lo stesso Salvi.

Lui e l’intera famiglia hanno condiviso con gli utenti del social questo grandissimo dolore, questa enorme perdita che lascia un vuoto nelle loro vite. Non semplici parole ma tantissime emozioni, che hanno trovato il popolo del web pronto ad abbracciarli virtualmente. Tante le testimonianze di vicinanza e di affetto, quelle che da giorni riempiono la pagina Facebook e il cuore dell’attore di Ostia. Un rapporto stretto il loro, quasi simbiotico, che purtroppo ora segna un’assenza tangibile. Enzo Salvi si lascia andare a parole cariche di sofferenza per questa mancanza così reale, esternazioni sentite ricche di sentimento. Impossibile non comprendere il suo stato d’animo e condividere con lo stesso una forte empatia.

Del resto Enzo Salvi si è sempre prodigato in difesa degli animali, prestando il suo volto per campagne contro l’abbandono e contro la violenza nei confronti dei quadrupedi. Proprio con Victor aveva recitato in uno spot a tema, “Mi Fido di Te”, pensato e realizzato in prima persona per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti della piaga del randagismo. Ma dopo undici anni di amore, la malattia ha tristemente interrotto questo tenero percorso a due, fino al saluto finale che, come sostiene lo stesso Salvi, non sarà un addio ma un caldo e amorevole arrivederci.

Seguici anche sui canali social