Eni tra le top 10 per i report di sostenibilità

Eni tra le top 10 per i report di sostenibilità

Fonte immagine: Foto di rawpixel da Pixabay

Eni inclusa tra le Top 10 a livello mondiale in relazione ai migliori report di sostenibilità.

Eni entra a far parte per la prima volta della Top 10 relativa alle aziende con i report migliori riguardo le performance di sostenibilità. Questo è quanto emerge dall’analisi condotta dal WBCSD (World Business Council for Sustainable Development), intitolata “Reporting matters” e realizzata in collaborazione con Radley Yeldar (RY). Sono 159 le compagnie incluse nell’edizione 2019, provenienti da 34 Paesi.

Secondo il WBCSD Eni rappresenta un esempio di “best practice” per l’aver saputo realizzare un riassunto online all’insegna del binomio “conciseness and alignment”, ovvero “conciso e coerente”. Secondo il World Business Council for Sustainable Development l’azienda italiana è stata capace di riassumere “in maniera efficace le iniziative di sostenibilità e spiega la strategia dell’azienda in maniera chiara ed esaustiva”.

Il World Business Council for Sustainable Development ha apprezzato inoltre la separazione della strategia di decarbonizzazione dalle altre tematiche Green, così da non penalizzare in termini di spazio gli altri temi connessi alla sostenibilità. Trasformazione in ottica di raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU e per affrontare le sfide globali riassunta nell’ultimo report sulla sostenibilità, diffuso a maggio e intitolato Eni For 2018. Ha sottolineato Claudio Descalzi, amministratore delegato Eni:

Questo risultato è prova dei nostri progressi nell’integrare la sostenibilità nei valori dell’azienda. Comunicare le nostre azioni in modo efficace è cruciale per unire le nostre persone, e ciascuna persona con cui lavoriamo, dietro ai valori legati alla sostenibilità.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Renzo Pedretti – Corteva Agriscience