Enel X e Bird: monopattini elettrici condivisi, al via servizio a Roma

Enel X e Bird: monopattini elettrici condivisi, al via servizio a Roma

Fonte immagine: Bird

Enel X e Bird hanno stretto un accordo per portare nuove forme di sharing di monopattini elettrici in Italia: debutto a Roma in occasione dell’E-Prix.

Enel X, brand del Gruppo Enel che si occupa di prodotti innovativi, soluzioni digitali e mobilità elettrica, ha annunciato di aver siglato un accordo con Bird Rides Italy con l’obiettivo di promuovere nuove forme di sharing di monopattini elettrici all’interno del mercato italiano.

Questa partnership prenderà il via in concomitanza con l’appuntamento romano della Formula E che si terrà il 12 ed il 13 aprile. Enel X è Official Smart Charging Partner e Official Power Partner del Campionato del mondo di monoposto elettriche. Il servizio di sharing di monopattini elettrici sarà operativo a Roma dal 12 aprile e grazie a Bird sarà possibile effettuare un test lungo il circuito della competizione automobilistica.

Grazie a questa partnership arriva in Italia un nuovo servizio di mobilità sostenibile. Le colonnine di ricarica Enel X diventeranno il baricentro del servizio di sharing di Bird. Chi guida un monopattino Bird potrà parcheggiarlo e ricaricarlo presso queste colonnine per le auto elettriche. Per rendere più facile trovare i monopattini elettrici Bird liberi e pronti per essere utilizzati, le persone potranno individuarli anche attraverso l’app Enel X Recharge.

I monopattini Bird saranno presto disponibili su tutto il territorio italiano grazie ad emendamento alla Legge di Bilancio che consente l’uso legale sulle strade di questi mezzi di trasporto. I servizi di sharing basati sui monopattini elettrici rispondono nel migliori dei modi a due criticità degli affollati centri urbani: il traffico e l’inquinamento.

Bird, chi è e come funziona

Bird è nata nel 2017, offre un servizio di sharing di monopattini elettrici ed è presente già in oltre 100 città negli Stati Uniti e in Europa. L’utilizzo del servizio è davvero molto semplice. Attraverso un’applicazione dedicata presente all’interno del Play Store di Google e dell’App Store di Apple, gli utenti possono individuare facilmente i monopattini elettrici più vicini alla loro posizione.

Sempre attraverso l’app potranno scansionare il codice sul manubrio per sbloccare il monopattino elettrico e condurlo fino a destinazione. Il mezzo di trasporto deve essere parcheggiato in un luogo sicuro. Per quanto riguarda i costi lo sblocco costa 1 euro mentre l’uso viene tariffato al minuto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Antimuffa naturale fai da te