Enel sottoscrive impegno ONU per riduzione CO2 entro il 2050

Enel sottoscrive impegno ONU per riduzione CO2 entro il 2050

Fonte immagine: Foto di skeeze da Pixabay

Enel ha aderito all'impegno di azzerare entro il 2050 le emissioni di gas che favoriscono il riscaldamento globale rispondendo alla chiamata dell'ONU.

Enel ha aderito all’impegno di azzerare le emissioni di gas climalteranti entro il 2050. L’azienda è l’unica tra le realtà italiane ad avere offerto la propria adesione a quanto promosso dal Global Compact ONU, dal Science Based Targets initiative (SBTi) e dalla We Mean Business coalition. Una “chiamata” lanciata della Nazioni Unite in previsione del Summit sul clima previsto il 23 settembre 2019 a New York.

Duplice impegno per le aziende che hanno aderito alla “call to action” ONU: da un lato il contenimento del riscaldamento globale entro 1,5 gradi (temperature mondiali rispetto ai valori pre-industriali) e dall’altro l’azzeramento delle emissioni entro il 2050. Enel si è detta disponibile inoltre a impegnarsi, sempre nell’ambito dello UN Climate Action Summit, per una “transizione giusta e la creazione di posti di lavoro ‘verdi’ e dignitosi”. Come riportato nella lettera di impegno sottoscritta da Enel:

Un sistema economico a zero emissioni nella seconda metà del secolo in corso, così come previsto dagli Accordi di Parigi, richiederà significative trasformazioni tecnologiche sociali ed economiche. Per questo motivo occorre che la transizione sia giusta, che il lavoro sia sostenibile e dignitoso, le emissioni di gas serra azzerate, la povertà eliminata e le comunità prosperino e siano resilienti.

Le aziende impegnate nel processo di decarbonizzazione attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro e la formazione dei dipendenti, coniugheranno bene crescita dei risultati economici con migliore inclusione sociale e coglieranno per prime le opportunità offerte dal nuovo modello economico teso ad un mondo a emissioni zero.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra