• GreenStyle
  • Energia
  • Emissioni CO2: elettrificazione può ridurle del 60% entro il 2050

Emissioni CO2: elettrificazione può ridurle del 60% entro il 2050

Emissioni CO2: elettrificazione può ridurle del 60% entro il 2050

Elettrificare trasporti, industria ed edifici potrebbe consentire il risparmio del 60% di emissioni di CO2.

Elettrificazione di trasporti, industria ed edifici come strumento per ridurre le emissioni di gas serra in Europa del 60% nei prossimi 30 anni. A sostenerlo è la società di ricerca BloombergNEF, il cui report “Sector Coupling in Europe: Powering Decarbonization” è stato pubblicato ieri. Il documento è stato elaborato in collaborazione con Eaton e Statkraft.

All’interno del report un percorso verso l’elettrificazione di questi settori da attuare tra il 2020 e il 2050, elaborato tenendo conto delle attuali politiche adottate dai Paesi analizzati.
Un mix di cambiamenti “diretti” e “indiretti”, che vanno nel primo caso della diffusione quanto più capillare dei veicoli EV e dei sistemi di riscaldamento elettrici come ad esempio le pompe di calore. Nel secondo caso metodi indiretti come l'”idrogeno verde” (ottenuto mediante elettrolisi innescata con l’utilizzo di fonti rinnovabili). Ha commentato Victoria Cuming, head of global policy analysis di BNEF:

L’elettrificazione o, come viene chiamata in alcuni Paesi, «sector coupling» potrebbe dare un enorme contributo al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni fissati dai governi sfruttando la transizione verso un sistema a basse emissioni di carbonio, già in corso nel settore della produzione di energia.

Tuttavia, se questi cambiamenti dovessero attuarsi sarà necessario l’intervento dei decisori politici. I governi dovrebbero introdurre incentivi o requisiti per ridurre le emissioni prodotte dal calore degli edifici, sostenere progetti dimostrativi di elettrificazione, oltre a eliminare gli ostacoli alla produzione di idrogeno verde. Dovrebbero anche considerare come coinvolgere i consumatori di energia e la società civile alla luce del loro ruolo cruciale nell’abilitare l’elettrificazione di questi nuovi settori.

Henrik Sætness, SVP corporate strategy and analysis di Statkraft:

Il report conferma ciò che l’elettrificazione significa per la decarbonizzazione della società e il ruolo senza pari che le energie rinnovabili ricopriranno negli anni a venire. In futuro, le energie rinnovabili non possono far parte della soluzione. Devono essere la soluzione.

Cyrille Brisson, vice president, sales, service and marketing di Eaton EMEA:

Questo studio dimostra la necessità di grandi cambiamenti nella politica e nella progettazione del mercato, al fine di accelerare la transizione energetica e arrestare l’accumulo di gas serra nell’atmosfera. Sebbene le riforme essenziali per la regolamentazione della rete abbiano iniziato a progredire in tutta Europa, dobbiamo fare molto per replicare le best practice e incoraggiare ulteriormente l’innovazione. Ciò è particolarmente evidente quando si tratta di strutture di mercato che incentivano la flessibilità necessaria per affrontare la sfida dell’intermittenza delle rinnovabili.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

MCE 2018: intervista a Gaetano Parisi – Mitsubishi Electric