• GreenStyle
  • Pets
  • Elisabetta Canalis per Peta: stop alle pelli animali

Elisabetta Canalis per Peta: stop alle pelli animali

Elisabetta Canalis per Peta: stop alle pelli animali

Elisabetta Canalis collabora nuovamente per Peta, per sensibilizzare sull'uso di pelli di origine animale all'interno dell'universo della moda.

Elisabetta Canalis dimostra nuovamente il suo amore e la sua dedizione per gli animali. Nota per la sua grande passione per i cani, la conduttrice ha collaborato qualche anno fa con Peta, con degli scatti senza veli per sensibilizzare all’abbandono delle pellicce. E oggi questa partnership si rinnova con una nuova campagna, contro il ricorso di pelli di origine animale per l’industria della moda.

Elisabetta ha condiviso le immagini della campagna sul suo profilo Instagram, dove ha parlato con orgoglio dell’iniziativa. Vestita di un costume color carne, proprio per rimandare il concetto di pelle, la giovane si mostra in un’ambientazione tipica delle foreste, accompagnata da un coloratissimo serpente. Lo scatto è abbinato dallo slogan “Live wild and let wild live”, ovvero “vivi selvaggiamente ma lascia vivere la natura selvaggia”.

La campagna è rivolta soprattutto all’industria della moda e ai suoi estimatori, dove l’impiego di pelli di rettili è ancora largamente in voga, per la produzione di borse, cinture, accessori e molto altro ancora. Una scelta stilistica che determina sofferenza e morte a numerose specie animali, tra cui anche serpenti di ogni genere e coccodrilli. Canalis invita quindi a una scelta di consumo consapevole, preferendo materiali sintetici ed ecologici, sottolineando il potere nelle mani degli stessi acquirenti: modificando la domanda, infatti, si costringerà l’industria stessa ad adeguarsi. È quello che è accaduto, e sta ancora per certi versi accadendo, sul fronte delle pellicce: la richiesta è scesa sensibilmente nel corso degli ultimi anni, anche grazie a mirate campagne informative.

Canalis, pubblicando l’immagine su Instagram, ha voluto infine rivolgere un messaggio non solo ai suoi follower, ma anche a tutti coloro che lavorano all’interno dell’universo della comunicazione:

Follower, blogger, influencer, celebrity, stilisti e giornalisti, avete una potenza enorme nella comunicazione e siete la sola speranza per questi animali che, ancora nel 2018, vengono uccisi per pura vanità. Grazie di cuore.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle