Ecoturismo, il WWF lancia il nuovo portale NaTuRe

Ecoturismo, il WWF lancia il nuovo portale NaTuRe

Il WWF lancia il suo nuovo portale sull'ecoturimo: Natura & Turismo Responsabile. Tante offerte e possibilità per un tipo di vacanza che sta prendendo piede sempre di più

Avevamo parlato già di vacanze intelligenti ed ecocompatibili. Per venire incontro alle nostre esigenze di ecoturisti il WWF ha deciso di aprire un nuovo portale: NaTuRe.

Che il turismo possa essere tanto una minaccia, tanto un’opportunità per la salvaguardia di habitat e ambienti naturali è qualcosa su cui il WWF ha da sempre battuto:

Il turismo, la più grande industria globale, può trasformarsi in un grande consumatore delle risorse naturali della Terra come testimoniano, ad esempio, le nostre coste e le nostre montagne.

Può – paradossalmente – contribuire a mantenerle, quando si trasforma in prezioso alleato per l’effettiva conservazione degli ecosistemi. Lo provano anche diversi progetti del WWF nel mondo, dove le comunità locali sono diventate loro stesse paladine della biodiversità, gestendo attività turistiche responsabili.

Il nuovo portale Natura & Turismo Responsabile risponde proprio a questa logica. Non solo sarà possibile prenotare vacanze per adulti (compresi semplici week end) e piccini, ma anche recepire tutte le informazioni necessarie per il viaggio:

Il primo “comandamento” del turista responsabile è infatti viaggiare informati. Ecco allora uno spazio dove si possono trovare notizie su Mediterraneo e Alpi, le due ecoregioni prioritarie, scrigni di biodiversità, che il nostro Paese ospita e dove la maggior parte di noi passa le vacanze. è possibile così conoscerle meglio, scoprendo diversi aspetti curiosi e sfiziosi (da un punto di vista naturalistico, ovviamente..), comprendere cosa significa “impronta del turista” e avere suggerimenti su come fare una vacanza responsabile, prima, durante e dopo il viaggio.

Un’idea affatto male per chiunque non abbia ancora prenotato le proprie vacanze, magari perché stanco delle solite “solfe” estive. E, per la cronaca, se nonostante le numerose offerte non doveste trovare qualcosa che vi soddisfi, cercate anche in altri siti.

L’ecoturismo sembra diventare sempre di più una moda e di portali del genere ce ne sono già più di uno.

Seguici anche sui canali social