• GreenStyle
  • Consumi
  • E-commerce: consumatori disposti a pagare di più per prodotti sostenibili

E-commerce: consumatori disposti a pagare di più per prodotti sostenibili

E-commerce: consumatori disposti a pagare di più per prodotti sostenibili

Fonte immagine: iStock

Un'indagine di idealo rivela come il 70% dei consumatori sarebbe disposto a pagare di più per prodotti eco-sostenibili.

Negli ultimi anni la tematica della sostenibilità ambientale è entrata sempre di più nel nostro quotidiano tanto è vero che idealo.it, il portale di comparazione prezzi leader in Europa, ha deciso di condurre un sondaggio per capire quanto gli e-consumer italiani hanno a cuore il cosiddetto sustainable living.

Il 70,3% del campione di 1500 intervistati dall’azienda ha dichiarato di essere disposto a spendere di più per un prodotto eco-sostenibile legato alle categorie di Cibo & Bevande (50,3%), Elettronica di consumo (44,4%), Giocattoli & Gaming (30,7%), Bambini & Neonati (30,6%) e infine Sport & Outdoor (20,1%). La cosa più interessante è capire però quanto questi e-consumer sarebbero disposti a spendere di più: Il 31,9% ha dichiarato di poter pagare tra l’11 e il 20% in più, una percentuale sicuramente non indifferente.

Interessante notare poi come la percentuale di disponibilità di spesa maggiore per un prodotto eco-sostenibile sia più alta per i ragazzi giovani tra i 18 e i 24 anni (78,3%) e vada diminuendo con la crescita dell’età. I ragazzi 18-24 dimostrano quindi una propensione del 95,6% maggiore degli over 55, a dimostrazione del fatto che le nuove generazioni stanno iniziando a dare molta importanza alla tematica. Infine, sempre secondo il sondaggio, le donne possiedono una “propensione ecosostenibile” dell’11,4% maggiore rispetto agli uomini.

Interessante notare anche l’impegno di idealo per l’ambiente e per il sociale, ed essendo l’azienda una realtà con quasi 900 dipendenti, con il proprio esempio può sicuramente aiutare a fare la differenza.

idealo infatti, la cui sede nel quartiere di Kreuzberg a Berlino è alimentata per il 100% con energia ecologica da fonti naturali, supporta costantemente associazioni e iniziative locali che si impegnano nella realizzazione di progetti fortemente incentrati sulle necessità dell’area per rafforzare il quartiere, considerato uno delle zone più problematiche di Berlino per quanto riguarda la coesione sociale.

La stessa azienda possiede al proprio interno un GREENteam, un gruppo di lavoro costituito da membri impegnati nel supportare l’approccio responsabile e la scelta sostenibile ad esempio di alimentari e beni di consumo, come prodotti biologici a kilometro zero.

Dal 2014, idealo è poi impegnata nell’organizzazione e realizzazione di iniziative socialmente utili come banchetti di raccolta fondi, cene con i rifugiati per l’inclusione sociale, campagne per la donazione del sangue e Charity-Events. Nel 2015 l’impegno dell’azienda è stato premiato con il secondo posto nel Berliner Unternehmenspreis, che prevede l’assegnazione della medaglia “Franz-von-Mendelsohn“. Questo riconoscimento spetta ogni anno alle aziende berlinesi che si sono maggiormente distinte in termini di impegno sociale ed è assegnato dal sindaco di Berlino insieme all’IHK Berlin (Industrie- und Handelskammer zu Berlin). Nel 2016, l’azienda ha anche ottenuto il riconoscimento come “Engagiert in Berlin”, vale a dire “Impegnata per Berlino”.

Dal 2014, idealo organizza la cosiddetta “giornata sozialo”: momento nel quale i collaboratori hanno almeno una mezza giornata libera per essere coinvolti in iniziative socialmente utili, come raccogliere sacchi di immondizia dalle strade e dai parchi della zona, costruire fioriere e riparare strutture malfunzionanti.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Top Green Influencer: intervista ad Annalisa Corrado