E-Cat: online il sito della Prometeon dove ordinarlo

E-Cat: online il sito della Prometeon dove ordinarlo

È online il sito ufficiale dell'azienda di Aldo Proia, la Prometeon, unica licenziataria italiana per gli E-Cat di Andrea Rossi.

Aldo Proia è stato di parola: il sito Internet della Prometeon, licenziatario per l’Italia dei prodotti della Leonardo Corporation, a partire dal celebre E-Cat, è online da oggi. Una fonte ufficiale, dunque, sui reattori a fusione fredda costruiti da Andrea Rossi è disponibile per il lettori italiani.

Va precisato che, oltre alle informazioni, per lo più quelle già note, il sito non contiene molto altro: i dettagli tecnici restano secretati, quelli economici non ci sembrano chiari, ecc. Quello che è sicuro che, in linea teorica, ognuno di noi potrebbe già tramite la voce contatti comunicare la propria intenzione di acquistare un E-Cat industriale da 1 MW termico.

Interessante leggere quali siano, all’interno del sito, le spiegazioni sulla misteriosa reazione nucleare che avverrebbe nei reattori:

L’E-Cat utilizza delle reazioni nucleari a bassa energia (LENR) che si svolgono tra il nichel in polvere – opportunamente pretrattato – e l’idrogeno gassoso, rese possibili grazie all’ausilio di un catalizzatore, su cui non possiamo qui fornire informazioni perché coperto dal segreto industriale.

Un E-Cat da pochi chilowatt consuma, nel suo normale funzionamento, una quantità di idrogeno dell’ordine del picogrammo, fornita da un’apposita “pasticca” contenente una speciale molecola che libera idrogeno durante il riscaldamento della camera di reazione e lo riassorbe durante il suo raffreddamento. Questo è solo un esempio delle numerose “altre” tecnologie, coperte da brevetti specifici, sviluppate per l’E-Cat commerciale, che è già oggi un prodotto assai semplice, sicuro e affidabile.

Altrove, nelle FAQ, viene poi precisato che:

L’E-Cat produce l’energia da reazioni LENR che utilizzano il nichel e l’idrogeno per dare, come sottoprodotto, rame in forma stabile e, soprattutto, raggi gamma di bassa energia, dunque facilmente schermabili (e pertanto non pericolosi) e in grado di riscaldare il reattore, che può in teoria autosostentarsi. Queste reazioni sono esotermiche, il che significa che producono energia in eccesso: il contenuto energetico del rame, infatti, è inferiore al contenuto energetico del solo nichel e idrogeno messi insieme.

Questi sono probabilmente alcuni tra i pochi contenuti pubblicati sul nuovo sito davvero interessanti per coloro che hanno seguito la storia dell’E-Cat passo per passo. Viceversa, coloro che approcciano l’argomento solo ora troveranno delle buone sintesi, le quali ovviamente glissano sulle varie critiche ricevute in questi mesi da Rossi e la Leonardo Corporation da parte dei cosiddetti “scettici”.

In conclusione, anche se a prima vista non cambia le carte in tavola, la pubblicazione del sito della Prometeon è sicuramente indice di una vitalità interna al mondo della Leonardo Corporation. Il tempo dirà se tale vitalità porterà con sé davvero la rivoluzione energetica che promette.

Fonti: Prometeon

Seguici anche sui canali social