• GreenStyle
  • Energia
  • E-Cat è stabile, lo conferma un professore dell’Uppsala University

E-Cat è stabile, lo conferma un professore dell’Uppsala University

E-Cat è stabile, lo conferma un professore dell’Uppsala University

Un professore svedese dell'Università di Uppsala avrebbe visto in azione il nuovo E-Cat confermandone i progressi tecnologici annunciati da Rossi.

Arrivano conferme alle recenti dichiarazioni di Andrea Rossi sull’evoluzione del suo E-Cat. L’ingegnere, come ricorderete, aveva dichiarato di avere ridisegnato e riprogettato il proprio reattore a fusione fredda, in modo da aumentare stabilità ed efficienza. Nulla di paragonabile, ormai, alla rudimentalità dei primi prototipi dell’E-Cat.

A confermare tutto ciò arriva ora una voce esterna: Roland Pettersson, professore in pensione dell’Università svedese di Uppsala. Costui avrebbe assistito ad un test sull’E-Cat il 20 febbraio, in compagnia dello stesso Rossi e di una terza persona rimasta anonima.

Il professore svedese sarebbe rimasto colpito non solo dal nuovo design dell’E-Cat, ma soprattutto dalla nuova strumentazione tecnologica ad esso applicata. Il reattore sarebbe stato acceso con un pulsante ed avrebbe dimostrato una stabilità mai vista prima. Insomma, né più né meno dei progressi già annunciati da Rossi, ma almeno per una volta sono stati esposti da una persona “esterna” ed indipendente. Va comunque detto che nessuna misurazione è stata messa in atto, dunque il test non servirà certamente a fugare i dubbi degli scettici.

Petterson ha, infine, chiesto a Rossi come mai avesse dichiarato di considerare una “magnificienza” il reattore da 1 MW. Mentre Rossi rispondeva di essere orgoglioso del lavoro e dei progressi fatti, al professore è sembrato quasi di aver di fronte un artista che parla della sua opera d’arte.

Seguici anche sui canali social