E-Cat: Andrea Rossi non è più indispensabile

E-Cat: Andrea Rossi non è più indispensabile

Andrea Rossi avrebbe rivelato ai suoi partner tutti i dettagli sull'E-Cat e trasmesso il Know How: da oggi, non è più indispensabile al progetto, solo molto utile.

Andrea Rossi e l’E-Cat, creatore e creatura, quasi sinonimi: impossibile parlare di uno, senza citare l’altro. Eppure dalle ultime indicazioni di Rossi emerge la possibilità che questa sintesi perfetta si possa rompere.

Ovviamente Rossi non ha alcun motivo per abbandonare l’impresa, non è questo a essere in gioco. Ma il misterioso e segreto partner americano, cui ha spedito, tempo fa, tre modelli di E-Cat differenti sarebbe talmente affidabile da aver ricevuto in dote anche tutto il know how fin qui sviluppato. Il ramo statunitense della partnership, insomma, è ormai potenzialmente autonomo dall’Italia.

Dunque se qualcun, come Rossi paventa spesso, attentasse alla vita del nostro ingegnere, l’E-Cat continuerebbe il suo percorso. Il destino della creatura non è più legato alle sorti del suo inventore.

>>Scopri perché Rossi teme per la propria vita

Dunque Rossi si sente ormai inutile? Assolutamente no. Come fa sapere lui stesso:

Non sono più indispensabile, solo utile per le future evoluzioni, sulle quali sto adesso lavorando negli USA.

Intanto, sempre Rossi ieri ha fatto sapere che un nuovo attacco giornalistico, mirato a screditare il suo lavoro, sta per essere messo in atto. Non ci è dato sapere da chi, ma inutile dire che non dovremmo aspettare molto per scoprirlo.

Seguici anche sui canali social