E-Cat: affidabile secondo i test. Lo rivela Andrea Rossi

E-Cat: affidabile secondo i test. Lo rivela Andrea Rossi

Il reattore Hot Cat, su cui sarebbero ancora in corso i test, non ha mai avuto bisogno di uno stop in questi mesi, almeno secondo Andrea Rossi.

Sono emerse ulteriori novità riguardanti i famosi test indipendenti sull’E-Cat. I test sarebbero svolti in un paese neutro, intendendo con questo termine, in pratica, qualsiasi Stato al di fuori dell’Italia e degli USA. Sarebbero, poi, ben tre i reattori inviati, uno per il test effettivo, gli altri due come pezzi di ricambio.

Va ricordato come la fonte di queste notizie, lo stesso Andrea Rossi, sia tutt’altro che estranea o disinteressata. Detto questo, il filosofo/ingegnere ha dichiarato che:

L’Hot Cat sotto esame […] non si è mai fermato e continua a funzionare senza interruzioni di sorta.

Ne deduciamo che, pur se i riscontri energetici possono rivelarsi comunque negativi, i reattori a fusione fredda consegnati da Rossi ed i suoi collaboratori sono effettivamente affidabili.

Capiamo anche che i test non sono probabilmente ancora finiti, dunque per i responsi ci sarà da attendere. Secondo E-Cat World in realtà il semplice fatto che i reattori di riserva non siano stati toccati – elemento reso noto dallo stesso Rossi – vorrebbe significare che anche i riscontri energetici sono stati confortanti.

In realtà, queste sono illazioni fatte dall’esterno. Per lo stesso motivo si potrebbe dire che il fatto che ci si attardi coi test, sforando i tempi previsti, stia a significare che ci sia qualcosa di non convincente. Ma con le speculazioni possiamo giungere a mille conclusioni ipotetiche che lasceranno sempre il tempo che trovano.

Nonostante l’ottimismo di E-Cat World, l’unica cosa chiara è che a metà aprile non abbiamo ancora nessuna certezza.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Bollino etico, la prima passata di pomodoro certificata No Cap