• GreenStyle
  • Pets
  • Due ricci in coma etilico: hanno bevuto alcol trovato in un parco

Due ricci in coma etilico: hanno bevuto alcol trovato in un parco

Due ricci in coma etilico: hanno bevuto alcol trovato in un parco

Fonte immagine: Hedgehog via Shutterstock

Due ricci finiscono in coma etilico, dopo aver bevuto dell'alcol abbandonato in un parco: sono stati salvati in extremis dalla polizia tedesca.

Hanno trovato una bottiglia abbandonata in un parco e, ignari dei possibili effetti dell’assunzione della bevanda, sono finiti letteralmente in coma etilico. È questa la singolare vicenda che ha coinvolto due ricci in Germania, salvati in extremis dalla polizia. I due esemplari, infatti, sono stati ritrovati praticamente incoscienti e con le funzioni vitali gravemente compromesse.

Il tutto è accaduto nel corso del weekend a Erfurt, quando una coppia di ricci è stata avvistata in gravi condizioni in un parco della città. Gli animali erano adagiati nelle vicinanze di una bottiglia di un liquore alcolico a base d’uovo, l’Eierlikoer, quest’ultima adagiata sul fianco. Si è quindi immediatamente sospettato i due piccolu quadrupedi potessero averne bevuto il contenuto, parte del quale è stato rinvenuto sul terreno, rimanendone così intossicati.

Due agenti della polizia sono giunti sul luogo per portare soccorso agli animaletti in difficoltà, i quali avevano ormai perso conoscenza, finendo in uno stato del tutto comatoso. I poliziotti hanno quindi avvolto la coppia di ricci in una coperta, per poi trasportarli d’urgenza presso lo zoo Thuringian, affinché potessero essere immediatamente visitati da un professionista veterinario. Secondo quanto riferito da alcune agenzia di stampa estere, i due esemplari sarebbero stati sottoposti a immediate cure e sarebbero già tornati in perfetta forma.

Nel frattempo, la stazione locale della polizia ha diramato un comunicato sui social network, per sensibilizzare i cittadini a un maggiore rispetto della natura, sia in termini d’inquinamento che di protezione degli animali. Sono molti gli esemplari selvatici, infatti, che entrano quotidianamente in contatto con sostanze per loro tossiche, abbandonate dalle persone in sterpaglie e cespugli. Di qualche tempo fa, ad esempio, la notizia di alcuni cani intossicati sempre in Germania, dopo aver inavvertitamente ingerito diverse dosi di stupefacenti nascoste da ignoti all’interno della vegetazione di un parco cittadino.

Seguici anche sui canali social