Dormire meno di 7 ore a notte aumenta il rischio di tumori

Dormire meno di 7 ore a notte aumenta il rischio di tumori

Dormire troppo poco può provocare danni al DNA e aumentare il rischio di manifestare tumori, a sostenerlo uno studio della University of Hong Kong.

Dormire troppo poco potrebbe esporre l’organismo a un maggiore rischio tumori. A sostenerlo sono i ricercatori della University of Hong Kong, secondo i quali una privazione del sonno costante danneggerebbe la capacità rigenerativa del DNA e porterebbe a sviluppare con maggiore facilità patologie tumorali. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica “Anaesthesia”.

Lo studio sul rapporto tra privazione del sonno e danni al DNA è stato condotto su 49 dottori (giovani adulti in salute) in forza presso due diverse strutture ospedaliere, 24 dei quali impiegati con “reperibilità notturna”: che svolgevano perciò turni di notte in caso di necessità, con 5-6 “chiamate” al mese e un orario lavorativo che partiva dal tardo pomeriggio fino al mattino seguente. Secondo i ricercatori questi ultimi dormivano un massimo di 3-4 ore per singola nottata, con un minimo di un’ora in 3 casi. Regolare il riposo per i 25 che svolgevano solo turni diurni e riposavano almeno 7-8 ore.

I 49 partecipanti si sono sottoposti a un primo esame del sangue dopo aver dormito regolarmente per tre notti consecutive, seguito per i 24 soggetti a turnazione notturna da un secondo test (svolto dopo una notte di privazione del sonno). In base ai risultati ottenuti dal campione raccolto dopo una notte trascorsa a lavorare il DNA dei medici avrebbe mostrato il 30% in più interruzioni e il 25% in più di danni rispetto a quello degli altri dottori.

Stando ai dati forniti in fase preliminare la privazione del sonno ridurrebbe anche la capacità del DNA di autorigenerarsi. Come hanno dichiarato i ricercatori della University of Hong Kong:

Il danno al DNA è un cambiamento nella sua struttura di base che non viene riparato quando il DNA si replica. Le rotture del doppio filamento sono particolarmente pericolose, poiché il fallimento nella riparazione causa instabilità genomica e morte cellulare, laddove una mancata riparazione può portare a giunzioni inappropriate che comunemente sono alla base di trasformazioni oncogeniche [formazione del cancro].

La privazione del sonno nei lavoratori su turni di notte è associata a conseguenze negative per la salute. L’incremento di danni al DNA è collegato con lo sviluppo di patologie croniche. Questo studio dimostra che un sonno irregolare è associato con danni al DNA.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Beach Litter 2019: intervista a Stefano Ciafani – Legambiente